]> CRG : NELLA WSK FINAL CUP E’ DENNER A SALIRE SUL PODIO DI CASTELLETTO

CRG-2013.jpg

NELLA WSK FINAL CUP E’ DENNER A SALIRE SUL PODIO DI CASTELLETTO
Denner (Kalì-Kart) in KZ2 termina al secondo posto dopo aver lottato per la vittoria. Bene anche Valenti, quinto in KZ2. Bortoleto buona prova nella OK conclusa con l’ottava posizione, sfortunato Haverkort costretto al ritiro in Finale.

La seconda prova della WSK Final Cup a Castelletto di Branduzzo ha avuto protagonista assoluto Emilien Denner (Kalì-Kart), eccellente interprete in KZ2 fino a lottare per la vittoria nella fase finale. Molto buona anche la performance di Gabriel Bortoleto su CRG-TM che continua a capitalizzare esperienza nella categoria OK, così come Paolo Gallo e Alfio Spina in OK-Junior.

A eccellere in KZ2 questa volta è stato Emilien Denner, passato in testa nella Finale fin dal secondo giro e poi costretto a difendersi dall’attacco del Campione Europeo Adrien Renaudin che aveva perso posizioni nelle fasi iniziali.

CRG-2013.jpg

Il sorpasso finale di Renaudin con toccata su Denner ha ricordato molto da vicino quello di De Conto che a Lonato fece perdere al pilota italiano della CRG il titolo del Campionato Europeo KZ per il suo sorpasso su Celenta. In quella occasione De Conto fu oggetto di una sanzione molto discussa, mentre a Castelletto l’azione di Renaudin è stata ritenuta regolare, o quantomeno ai limiti del regolamento. Due interpretazioni diverse per un sorpasso praticamente identico.

Comunque alla fine Denner sul podio di Castelletto c’è salito con un meritato secondo posto dopo un bel recupero da una difficile qualificazione. In KZ2 un bel risultato per i colori CRG l’ha ottenuto anche Marco Valenti, ottimo quinto davanti allo svizzero Cyril Ratl, ambedue su CRG-TM. Con il 12mo posto ha concluso Marco Lopez Guitierrez Oriol (Zanardi). In classifica dopo due prove Denner è secondo ad appena 3 punti da Renauldin.

CRG-2013.jpg

In OK Gabriel Bortoleto sta proseguendo la sua esperienza nella categoria maggiore e anche in questa occasione si è rivelato fra i maggiori protagonisti con il terzo tempo nelle prove di qualificazione. Poi il pilota brasiliano in Finale ha ricevuto una penalizzazione di 3 secondi che lo ha fatto retrocedere all’ottava posizione, ma la sua prestazione è stata ancora una volta positiva insieme al quarto posto ottenuto nella prima prova della WSK Final a Lonato. Sfortunatissimo invece Kas Haverkort (Zanardi), terzo dopo le manches e secondo in Prefinale-A, ma costretto subito al ritiro in Finale per un problema tecnico. Non è riuscito a entrare in Finale Javier Sagrera per una penalizzazione avuta in Prefinale-B. In classifica Haverkort occupa la terza posizione (102 punti) a 39 punti dal leader Travisanutto, Bortoleto la sesta posizione (46).

CRG-2013.jpg

In OK-Junior si sta rivelando sempre più combattivo Paolo Gallo, su Kalì-Kart, autore di un buon 11mo posto in Finale, così come Alfio Spina, che è riuscito a piazzarsi 21mo al termine di un weekend positivo, mentre Lucas Pons è terminato 25mo a causa di una penalizzazione. Non è riuscito invece ad entrare in finale Enzo Riccardo Scionti per un ritiro al primo giro nella Prefinale-B.

CRG-2013.jpg

Nella 60 Mini con il Team Gamoto su CRG il migliore è stato Dmitry Matveev, quinto in Finale, mentre Manuel Scognamiglio si è piazzato 15mo. Il terzo e ultimo appuntamento della WSK Final Cup si disputerà il 25 novembre ad Adria.

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
11 Novembre 2018

Nelle foto: 1) Emilien Denner, a sinistra sul podio di Castelletto in KZ2; 2) Emilien Denner, KZ2; 3) Marco Valenti, KZ2, e Gabriel Bortoleto, OK; 3) Kas Haverkort, OK; 4) Alfio Spina, OKJ.
Ph. Cunaphoto