]> CRG : Ultime Notizie #1

CRG-2013.jpg

CRG CON CUNATI SUL PODIO DI WACKERSDORF NEL CAMPIONATO EUROPEO KZ2
Simone Cunati conquista il secondo posto a Wackersdorf con il team CRG Modena Kart e si candida al titolo nel Campionato Europeo KZ2. In KZ Hiltbrand per una penalizzazione è 11°, De Conto si piazza 13°.

La prima prova del Campionato Europeo FIA Karting per le categorie con il cambio KZ e KZ2, in Germania a Wackersdorf, ha visto salire sul podio i colori CRG con Simone Cunati, in forza al team Modena Kart, grande protagonista della categoria KZ2 dove ha ottenuto un ottimo secondo posto.

Il weekend in Germania è stato abbastanza travagliato per la pioggia e il freddo davvero inaspettato in questo inizio di Primavera, e in più di un’occasione i protagonisti di CRG Racing Team hanno incontrato vari problemi imputabili proprio al maltempo, soprattutto sabato sotto l’intensa pioggia in occasione delle manches di qualificazione.

CRG-2013.jpg

Il bilancio complessivo per i colori CRG è stato comunque positivo. In KZ il due volte campione del Mondo Paolo De Conto (CRG-TM) non si è espresso sui suoi standard nelle prove di qualificazione e nelle manche a causa di alcuni problemi tecnici, ma in Finale stava disputando un eccellente gara prima che un contatto nella lotta con Stan Pex e il compagno di squadra Hiltbrand, gli ha fatto perdere molte posizioni.

Weekend più positivo per Pedro Hiltbrand, in gara con i motori Iame, che ha dimostrato un eccellente velocità in tutte le fasi di gara, anche se una penalità per un contatto di gara in Finale l’ha retrocesso fuori dalla top ten.

CRG-2013.jpg

In KZ2 è stato invece da applausi il secondo posto ottenuto da Simone Cunati con Modena Kart, velocissimo fin dalle prove di qualificazione con il miglior tempo della Serie-2 e poi nelle manches con il quarto posto assoluto. In Finale Cunati si è rivelato ancora molto competitivo andando a lottare per la vittoria fin sul traguardo, dove ha concluso in volata ad appena 62 millesimi di secondo dal vincitore Skaras. In Campionato Cunati occupa il secondo posto con 27 punti, a sole 7 lunghezze da Skaras.

Fra i piloti CRG, particolarmente sfortunato è stato invece Benjamin Tornqvist in gara con CRG Holland, sesto al termine delle manches ma costretto a ritirarsi già nel giro di schieramento della Finale per un problema tecnico. Fra i migliori classificati, va evidenziata la prestazione dello spagnolo Gerard Cebrian, che ha concluso con un buon 12mo posto, così come Max Tubben (CRG Holland) 15mo. Andrea Dalè si è prodotto in una eccellente rimonta dal fondo dello schieramento fino al 16mo posto finale, davanti a Jean Luyet anche questi autore di una bella rimonta. Filippo Berto è stato invece classificato 24mo per una penalizzazione. Non sono riusciti ad entrare in finale per pochissime penalità Francisco Javier Sagrera, Kas Haverkort (CRG Keijzer Racing) e Marco Valenti.

CRG-2013.jpg

Il commento dei piloti:

Pedro Hiltbrand (KZ): “Riguardo il contatto che mi ha causato la penalità è stato un episodio di gara: non si può pensare che ci possa essere stata volontarietà in un’azione che ha penalizzato il mio compagno di squadra. Ma purtroppo è difficile trovare commissari che abbiano strumenti ed esperienza per analizzare realmente cosa accade in pista e perché accade. Riguardo il nostro bilancio tecnico, invece, siamo molto soddisfatti perché abbiamo avuto un “passo gara” eccellente e un’ottima velocità. Il nostro telaio Road Rebel si è confermato al top e anche il motore Iame, se consideriamo che siamo alle prime fasi di sviluppo, si è dimostrato con un elevato potenziale.”

Paolo De Conto (KZ): “Abbiamo avuto un po’ di problemi nel corso del weekend per trovare la prestazione. Ma abbiamo raccolto molti dati e abbiamo tutti gli strumenti per analizzarli e cercare di capire velocemente quale cosa ci ha impedito di essere più veloci. Il meteo molto variabile non ci ha aiutati, ma abbiamo delle idee chiare su cosa non ha funzionato e per Sarno dobbiamo tornare più competitivi, anche se sarà difficile lottare per il titolo dopo il contatto in gara che mi impedito di concludere in top ten.”

Simone Cunati (KZ2): “È stato un weekend perfetto: eccezionale il lavoro del team (Modena Kart), il rendimento del nostro telaio Road Rebel e dei motori TM preparati da Galiffa. Ora andiamo a Sarno con il 2° posto in classifica generale e tutto il potenziale per lottare per il titolo.”

Tutti i risultati nel sito www.cikfia.com

Prossimo appuntamento con il Campionato Europeo KZ e KZ2 in Italia a Sarno il 16 giugno.

Il calendario dei Campionati Europei FIA 2019:
21.04.2019 - Angerville (F), OK, OK-Junior
05.05.2019 - Wackersdorf (D), KZ, KZ2
19.05.2019 - Genk (B), OK, OK-Junior
02.06.2019 - Kristianstad (S), OK, OK-Junior
16.06.2019 - Sarno (I), KZ, KZ2
21.07.2019 - Le Mans (F), OK, OK-Junior

Ufficio Stampa CRG SpA
5 Maggio 2019

Nelle foto: 1) CRG Racing Team; 2) Modena Kart con Simone Cunati; 3) Paolo De Conto; 4) Pedro Hiltbrand.
Ph. Cunaphoto

 

CRG-2013.jpg

A WACKERSDORF IL VIA DEL CAMPIONATO EUROPEO KZ E KZ2
Il 5 maggio si apre il Campionato Europeo per le categorie KZ e KZ2, dove CRG vanta un palmares di ben 24 titoli (incluso l’alloro 2018). Nella prima tappa di Wackersdorf (D), importante presenza dei telai della casa italiana pari al 20% degli iscritti. Con la squadra ufficiale al via in KZ De Conto e Hiltbrand, in KZ2 Cebrian, Valenti, Berto, Sotiropoulos e Sagrera.

Dopo l’avvio del Campionato Europeo OK e OK-Junior di Argerville in Francia, nel weekend del 5 maggio in Germania a Wackersdorf è la volta del primo evento del Campionato Europeo FIA Karting per le categorie con il cambio KZ e KZ2, dove CRG Racing Team vanta un importante palmares di ben 24 titoli, e gli ultimi due allori in KZ nel 2018 con Jorrit Pex e nel 2017 con Paolo De Conto.

A Wackersdorf anche quest’anno il brand CRG sarà il più rappresentato nelle due categorie del kart con il cambio, pari a circa il 20% degli iscritti. Nella categoria KZ il team ufficiale CRG si presenta con Paolo De Conto, due volte Campione del Mondo e detentore del titolo europeo nella massima categoria nel 2017 e 2011, e con Pedro Hiltbrand, che dopo essersi imposto nell’International Super Cup di KZ2 nel 2016, tenta ora l’assalto al titolo in KZ. Con i team privati, in KZ sono presenti anche il finlandese Jan Kuovi, oltre ai cechi Karel Simon e Eliska Simonova.

CRG-2013.jpg

In KZ2 con la squadra ufficiale sono al via lo spagnolo Gerard Cebrian, gli italiani Marco Valenti e Filippo Berto, il greco Fotios Sotiropoulos, l’altro spagnolo Javier Sagrera. Ma sono molti i piloti privati in gara con i telai CRG, capitanati da Andrea Dalè, Campione Europeo nel 2014, Simone Cunati con Modena Kart, Benjamin Tornqvist con il team CRG Holland e Kas Haverkort con il team CRG Keijzer Racing. In gara anche i fratelli svizzeri Jean e Samuel Luyet, il giovane olandese Max Tubben e lo svedese Andreas Johansson con CRG Holland, quindi lo svizzero Cyril Ratl e il tedesco Christopher Dreyspring.

Il commento dei piloti:

Paolo De Conto: “Per CRG i Campionati CIK-FIA sono centrali e prioritari nell’ambito dei nostri programmi agonistici e abbiamo lavorato al meglio per farci trovare pronti. Dal punto di vista tecnico partiremo con la certezza del nostro telaio Road Rebel che, sia a Wackersdorf, sia a Sarno, ha dimostrato di essere sempre molto competitivo. Per quanto riguarda il motore TM, invece, nelle prime uscite dell’anno abbiamo raccolto molti dati e siamo sicuri che sia nuovamente tra i motori da battere. Sono molto ottimista e per quanto riguarda il Campionato Europeo, sono determinato a riprendermi in pista quanto lo scorso anno, con un provvedimento molto discutibile dei commissari, mi fu tolto in pista.”

Pedro Hiltbrand: “Con i campionati CIK-FIA per noi inizia ufficialmente la stagione, così se nelle prime uscite dell’anno è stato prioritario lavorare in funzione dello sviluppo del materiale tecnico, ora diventa prioritario massimizzare il risultato. Sarò impegnato in tutti i Campionati FIA (OK e KZ), ma in KZ è dove la sfida sarà più competitiva e dura e darò il 110% per ottenere il massimo. Siamo sicuri di essere molto competitivi per quanto riguarda il materiale tecnico e abbiamo uno staff all’interno della squadra di grande valore. Sono certo faremo un’ottima stagione.”

CRG-2013.jpg

Il programma:
Venerdì: Prove di qualificazione ore 15:35.
Sabato: Manches di qualificazione.
Domenica: Manches di qualificazione dalle ore 9:25; Finale KZ2 ore 12:20; Finale KZ ore 14:25.

Tutti i risultati, Live Timing e Live Streaming: www.cikfia.com

Il calendario dei Campionati Europei FIA 2019:
21.04.2019 - Angerville (F), OK, OK-Junior
05.05.2019 - Wackersdorf (D), KZ, KZ2
19.05.2019 - Genk (B), OK, OK-Junior
02.06.2019 - Kristianstad (S), OK, OK-Junior
16.06.2019 - Sarno (I), KZ, KZ2
21.07.2019 - Le Mans (F), OK, OK-Junior

Palmares CRG Racing Team nel Campionato Europeo FIA Karting KZ e KZ2:

2018: KZ, Jorrit Pex
2017: KZ, Paolo De Conto
2016: KZ2, Fabian Federer
2014: KZ2, Andrea Dalè
2014: KZ, Rick Dreezen (Tinini Group)
2013: KZ, Max Verstappen
2012: KZ1, Jorrit Pex
2011: KZ2, Fabian Federer
2008: KZ1, Jonathan Thonon
2003: 125 Super Icc, Alessandro Manetti
2001: 125 FC, Alessandro Piccini
2000: 125 Icc, Valerio Sapere
1996: 125 Icc, Stefan Haak
1996: Formula C, Alessandro Piccini
1993: 125 Icc, Stefano Marcolin
1992: 125 Icc, Stefano Rodano
1989: 125 Icc, Gianluca Paglicci
1988: 125 Icc, Vincenzo Saitta
1987: 125 Icc, Paolo Pulliero
1986: 125 Icc, Lamberto Di Ferdinando
1985: Intercontinental-B, Stefan Friatsch
1984: 125 Icc, Riccardo Franchini
1979: 125 Icc, Jan Svaneby
1979: Formula C, Giancarlo Vanaria

Ufficio Stampa CRG SpA
2 Maggio 2019

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ; 2) Pedro Hiltbrand, KZ; 3) Filippo Berto, KZ2.
Ph. CRG Press

 

CRG-2013.jpg

CRG, OTTIMA PERFOMANCE NELLA PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO EUROPEO OK E OKJ
In Francia ad Angerville i piloti CRG si rivelano protagonisti dell’apertura del Campionato Europeo FIA Karting. In OK Hiltbrand brilla in prova e nelle manches, Bortoleto è sesto in finale. Nella OK-Junior Trulli fra i migliori nelle qualificazioni.

E’ stata indubbiamente un’ottima performance quella dimostrata dai piloti CRG sulla pista di Angerville in Francia, per la prima prova del Campionato Europeo OK e OK-Junior, dove i piloti della casa italiana si sono rivelati velocissimi e protagonisti del primo evento della stagione FIA Karting.

Il risultato finale poteva essere decisamente migliore rispetto a ciò che dicono le classifiche, specialmente per Pedro Hiltbrand, mattatore nella categoria OK fin dalle prove di qualificazione dove fra i 66 partecipanti della gara, il pilota spagnolo della CRG è andato a conquistare il miglior tempo assoluto in 48.795. L’eccellente competitività di Hiltbrand con il telaio CRG si è espresso ad alti livelli anche nelle manches, grazie a tre successi ineccepibili e un positivo secondo posto. Purtroppo nella terza manche, mentre Hiltbrand era destinato ad un altro successo, la rottura dell’accensione ha costretto il pilota spagnolo al ritiro, pregiudicandogli la possibilità di scattare dalla prima fila in Finale. Un vero peccato perché proprio l’inizio della finale ha causato alcuni problemi ad Hiltbrand, con alcuni contatti di gara che lo hanno rallentato costandogli anche una penalizzazione di 5 secondi per lo spoiler anteriore andato fuori posizione. In classifica è terminato 17mo.

CRG-2013.jpg

Il miglior pilota CRG in classifica ad Angerville è risultato pertanto il giovane brasiliano Gabriel Bortoleto, sesto in Finale dopo essere stato anche lui sempre molto competitivo per tutto il weekend, dal quinto tempo in prova nella Serie 2, al nono posto dopo le manches. La competitività espressa sulla pista francese da Bortoleto è stata molto positiva, e decisamente beneaugurante in vista delle prossime tappe del Campionato Europeo.

CRG-2013.jpg

In OK una penalizzazione di 5 secondi ha coinvolto anche Kas Haverkort e Ayton Fontecha. In particolare Haverkort è sempre stato anche lui fra i migliori, in gara con il team CRG Keijzer Racing, dalle prove con il quarto tempo della Serie 2 alla settima posizione dopo le manches, ma a causa della penalizzazione di 5 secondi si è ritrovato 15mo in classifica finale dopo aver tagliato il traguardo all’ottavo posto. Anche Fontecha ha disputato un weekend positivo, in classifica è terminato 22mo anche lui per la penalizzazione.

CRG-2013.jpg

Nella OK-Junior, con 81 piloti al via, Enzo Trulli si è rivelato particolarmente competitivo. Trulli ha brillato in prova con il terzo tempo ad appena 44 millesimi di secondo dal miglior tempo della Serie 3, con ottimi risultati anche in 3 delle 5 manches disputate, ma in Finale purtroppo il pilota italiano è stato ben presto costretto al ritiro. In OKJ Lucas Pons invece non ce l’ha fatta invece a superare lo scoglio delle manches di qualificazione.

Il prossimo appuntamento del Campionato Europeo OK e OK-Junior è fissato in Belgio a Genk il 19 maggio, ma prima il 5 maggio in Germania a Wackersdorf sarà la volta della prima prova del Campionato Europeo KZ e KZ2.

Il commento dei piloti:

Pedro Hiltbrand: “Nonostante il risultato non è quello che ci aspettavamo dopo le prove di qualificazione, il nostro bilancio del weekend di Angerville è molto positivo: il telaio è stato perfetto e anche per quanto riguarda il motore siamo molto soddisfatti del lavoro fatto da inizio dell’anno. Possiamo guardare alle prossime gare con ottimismo.”

Gabriel Bortoleto: “Il team ha fatto un ottimo lavoro e per tutto il weekend la nostra velocità è stata molto buona. Il nostro pacchetto telaio-motore è molto competitivo e manca molto poco per lottare in modo stabile per il podio.”

Il calendario del Campionato Europeo 2019:
21.04.2019 - Angerville (F), OK, OK-Junior
05.05.2019 - Wackersdorf (D), KZ, KZ2
19.05.2019 - Genk (B), OK, OK-Junior
02.06.2019 - Kristianstad (S), OK, OK-Junior
16.06.2019 - Sarno (I), KZ, KZ2
21.07.2019 - Le Mans (F), OK, OK-Junior

Ufficio Stampa CRG SpA
21 Aprile 2019

Nelle foto: 1) Pedro Hiltbrand; 2) Gabriel Bortoleto; 3) Kas Haverkort; 4) Enzo Trulli.
Ph. Cunaphoto

 

CRG-2013.jpg

QUESTO WEEKEND INIZIA LA STAGIONE UFFICIALE CRG CON LA 1a PROVA DEL CAMPIONATO EUROPEO OK-OKJ
In Francia ad Argerville dal 19 al 21 aprile la prima prova del Campionato Europeo OK e OK-Junior FIA Karting. Il Racing Team CRG con i suoi piloti pronti disputare una stagione da protagonisti.

Sulla pista di Angerville scatta il Campionato Europeo FIA Karting OK e OK-Junior, e dopo una lunga attività invernale di preparazione, il Racing Team di CRG nel primo appuntamento in Francia sarà impegnato con 6 piloti: Pedro Hiltbrand, Gabriel Bortoleto e Ayrton Fontecha nella OK, Lucas Pons, Enzo Trulli e Théophile Naël nella OKJ. Con i colori CRG in gara in OK anche Kas Haverkort (Keijzer Racing) e in OK-Junior Cherine Bröer (CRG Holland).

Il Campionato Europeo FIA Karting inizia dalla Francia con una buona partecipazione, 73 piloti in OK e 90 piloti in OK-Junior. Il cammino sarà abbastanza lungo e impegnativo, con 4 prove del Campionato Europeo OK e OKJ a cui si aggiungono le 2 prove del Campionato Europeo KZ e KZ2, oltre ai due eventi del Campionato del Mondo per le rispettive categorie in presa diretta e con il cambio.

Nella OK grandi aspettative sono riposte in Pedro Hiltbrand, già Campione Europeo della categoria nel 2016 e autore del terzo posto lo scorso anno, e in Gabriel Bortoleto, alla sua prima stagione in OK dopo il terzo posto ottenuto lo scorso anno in OK-Junior nell’Europeo e anche nel Campionato del Mondo, oltre alle possibilità di ben figurare dello spagnolo Ayrton Fontecha. Nella Junior, è attesa la prova di Enzo Trulli, sempre più competitivo, e del francese Théophile Naël al debutto con il Racing Team CRG, oltre allo spagnolo Lucas Pons che si sta esprimendo ad un buon livello.

CRG-2013.jpg

Il format dell’evento prevede le prove ufficiali venerdì pomeriggio, sabato e domenica mattina le manches di qualificazione, domenica alle 13:20 la Finale OK-Junior e alle 14:20 la Finale della OK, in diretta Live Streaming sul sito www.cik-fia.com.

Il commento dei piloti:

Pedro Hilbrand (OK): “Abbiamo lavorato molto negli eventi invernali per farci trovare pronti al via della stagione FIA e questa prima prova del Campionato Europeo sarà un ottimo banco di prova per misurare le nostre ambizioni. Sul fronte telaio abbiamo la garanzia di materiali collaudati e che conosciamo molto bene con questo tipo di gomme; solo la pista, invece, ci dirà dal punto di vista motoristico dove potremo collocarci rispetto ai nostri principali competitor. Ma siamo molto ottimisti di fare un’ottima gara.”

Enzo Trulli (OK-J): “Il lavoro invernale, incluso la gara nazionale che abbiamo disputato qui ad Angerville 15 giorni fa, ci ha fornito molti dati utili e un eccellente feedback sia sulla parte telaio, sia sui motori. Da parte mia mi sento molto più sicuro del mio potenziale in questa seconda stagione di gare internazionali e confido di essere competitivo.”

CRG-2013.jpg

Il calendario del Campionato Europeo 2019:

21.04.2019 - Angerville (F), OK, OK-Junior
05.05.2019 - Wackersdorf (D), KZ, KZ2
19.05.2019 - Genk (B), OK, OK-Junior
02.06.2019 - Kristianstad (S), OK, OK-Junior
16.06.2019 - Sarno (I), KZ, KZ2
21.07.2019 - Le Mans (F), OK, OK-Junior

Palmares Crg Racing Team nel Campionato Europeo FIA Karting:

2018: KZ, Jorrit Pex
2017: KZ, Paolo De Conto
2016: KZ2, Fabian Federer
2016: OK, Pedro Hiltbrand
2014: KZ2, Andrea Dalè
2014: KF, Callum Ilott (Tinini Group)
2014: KZ, Rick Dreezen (Tinini Group)
2013: KZ, Max Verstappen
2013: KF, Max Verstappen
2012: KZ1, Jorrit Pex
2011: KZ2, Fabian Federer
2009: KF3 Northen Qualif., Nyck De Vries (Tinini Group)
2009: KF3, Nyck De Vries (Tinini Group)
2008: KZ1, Jonathan Thonon
2007: KF2 Central Qualif., Felice Tiene
2006: 100 Ica, Nicola Nole'
2003: 125 Super Icc, Alessandro Manetti
2003: 100 Ica, Nicola Bocchi
2002: 100 Ica, Jonathan Thonon
2002: 100 Ica Junior, Sebastien Buemi
2001: 125 FC, Alessandro Piccini
2000: 125 Icc, Valerio Sapere
2000: Formula A, Lewis Hamilton
1998: 100 Ica, Julien Poncelet
1998: Cadet’s Green Trophy, Alvaro Parente
1998: Formula A, Cesar Campanico
1996: 125 Icc, Stefan Haak
1996: Formula C, Alessandro Piccini
1996: Formula A, Giorgio Pantano
1995: FA, Giorgio Pantano
1994: Cadet’s Green Trophy, Lukas Luhr
1993: Cadet’s Green Trophy, Giorgio Pantano
1993: 125 Icc, Stefano Marcolin
1992: 125 Icc, Stefano Rodano
1992: Formula K, Gianluca Beggio
1991: 100 Junior, Jordi Surrales
1989: 100 Ica Junior, Gianluca Malandrucco
1989: 125 Icc, Gianluca Paglicci
1988: 125 Icc, Vincenzo Saitta
1987: Formula K, Alessandro Zanardi
1987: 125 Icc, Paolo Pulliero
1987: Intercontinental-A, Michael Schumacher
1986: Formula K, Ivan Muller
1986: 125 Icc, Lamberto Di Ferdinando
1985: Intercontinental-B, Stefan Friatsch
1984: 125 Icc, Riccardo Franchini
1979: 125 Icc, Jan Svaneby
1979: Formula C, Giancarlo Vanaria

Ufficio Stampa CRG SpA
18 Aprile 2019

 

CRG-2013.jpg

SPAGNA, GERMANIA E FRANCIA SI DIVIDONO IL PODIO DELLA 24 ORE DI ADRIA
Il team spagnolo CH-T Gold di Piñeiro, Alcaraz, Garcia e Risitano ha vinto un'edizione spettacolare della 24 Hours Karting of Italy con 40 team in gara provenienti da tutto il mondo. Nella categoria Silver si è imposto il team italiano Bolza Corse.

La 2ª edizione della 24 Hours Karting of Italy si è conclusa regalando emozioni e spettacolo, grazie al numero record di 40 team e oltre 250 piloti in gara in rappresentanza di 15 diverse nazionalità.

La drivers parade che si è svolta sul rettilineo di partenza dopo le prove di qualificazione ha regalato un colpo d’occhio incredibile e le stesse immagini sono state trasmesse in mondo visione grazie allo streaming in diretta, che ha poi seguito tutta la gara fino alla cerimonia del podio sulle piattaforme web e le pagine social di CRG.

CRG-2013.jpg

Dal punto di vista organizzativo l’evento è stato un grande successo, favorito anche dall’eccezionale location che rappresenta il circuito di Adria, unico al mondo per le sue strutture, come i box in muratura, le camere di hotel per i team e vari plus come l’impianto di illuminazione di eccellenza e il sistema di controllo video della pista.

Dal punto di vista sportivo sono state più di 10 le squadre in grado di lottare per il podio in entrambe le categorie (Pro e Silver) e alla fine la differenza l’hanno fatta le strategie e la capacità nel gestire il kart dal punto di vista tecnico. La gara è stata spettacolare, grazie al regolamento che ha concesso strategie molto libere, e sotto alla bandiera a scacchi il distacco tra l’equipaggio vincitore, il team spagnolo CH-T Gold di Piñeiro, Alcaraz, Garcia e Risitano e la squadra tedesca Schnitzelalm Racing di Kieslich, Schumann, Linke, Seidel, Gruebel e Moelgen, è stato solo di 8 secondi.

CRG-2013.jpg

Una 24 ore decisa al fotofinish anche per il 3° posto, che ha visto il team francese Cinecascade by Skof di Hamrouini, Bouvier, Urbani e Delien precedere di 50” la squadra della Repubblica Ceca Okkart Blue di Mateju, Burger, Kocka, Pytilk, Chamola e Dorcikova.

Nella top five ha chiuso anche Red Racing (vincitrice del Rental Kart World Contest 2018), prima squadra Italiana, che ha perso le chance di lottare per il podio solo per un problema accusato durante un rifornimento. A seguire, nella top ten della classifica assoluta si sono inserite il Team Nutria al 6° posto, PKI and PFV in 7ª posizione, quindi il Pomposa Dream Team e Lamone Corse, rispettivamente 8ª e 9ª al traguardo.

Al 10° posto assoluto ha concluso una gara eccezionale il team Bolza Corse, vincitore della classifica Silver, che prevedeva 5 pit stop in più rispetto alle squadre “pro”. A seguire, eccellente 11° posto per Thunderbolt, che ha preceduto il Gas RT dopo una bella rimonta. Il team spagnolo CH-T Silver ha concluso in 13ª posizione e al 2° posto nella Silver Cup, precedendo DMS Motorsport, Titti’s Fuoriserie (3° della classifica Silver) e Lhasa-Zena Karting.

Va segnalata la prestazione del Team Bermuda (una delle squadre provenienti da più lontano), 29° al traguardo, così come quella del migliore dei 3 team cinesi (China GZ), giunto in 31ª posizione.

CRG-2013.jpg

Marco Angeletti del marketing di CRG traccia un bilancio dell’edizione 2019: “Il feedback che abbiamo ricevuto dai team riguardo l'evento è stato eccezionale, sia sul fronte tecnico per quanto riguarda i nostri kart Centurion, sia dal punto di vista organizzativo. I kart hanno fornito una eccellente affidabilità e piacciono molto ai piloti come sensazioni di guida. Per quanto riguarda il contesto organizzativo penso che abbiamo collocato questo meeting tra i principali a livello internazionale per questa tipologia di gare, sia grazie al contributo che ci fornisce la pista di Adria con le sue strutture di eccellenza, sia grazie alla nostra macchina organizzativa, che per questa edizione ha previsto anche una lunga diretta streaming in grado di dare all’evento una visibilità attraverso il meccanismo delle condivisioni sui social in oltre 25 paesi nel mondo. Per noi la 24 Ore di Adria, al pari del Rental Kart World Contest, è il fiore all’occhiello di una serie di eventi agonistici e attività promozionali a supporto dei nostri prodotti rental e siamo molto contenti dei riscontri che stiamo avendo, tanto che per il 2020 stiamo pensando di aprire ulteriormente la Entry List accogliendo 44 o 46 team dopo il grande successo di questa edizione. Siamo già al lavoro anche per garantire alle squadre un ulteriore step di affidabilità, soprattutto per quanto concerne i motori che, essendo di derivazione industriale, ci impegnano molto per offrire il massimo in termini di equilibrio di prestazioni e affidabilità."

Il commento dei protagonisti:

Ramon Piñeiro (team CH-T Gold): “È stata una gara molto bella, abbiamo avuto una buona strategia, nessun problema con il kart e alla fine abbiamo potuto controllare il piccolo vantaggio sul team Schnitzelalm Racing, che ha fatto una gara eccezionale e ci ha tenuto sotto pressione sempre. È un evento organizzato molto bene da CRG e soprattutto con kart divertenti.”

Miko Bouvier (team Cinecascade by Skof): “Il kart CRG è fantastico da guidare, offre un bellissimo feeling al pilota ed è molto divertente. E poi la gara è organizzata molto bene, tutto fantastico, inclusa la pista di Adria e le sue strutture. Anche quest’anno abbiamo chiuso sul podio e la vittoria ci è sfuggita per alcuni problemi che abbiamo accusato durante la prima parte della notte, ma il prossimo anno torneremo per lottare per la P1.”

Luca Bimbati (team Bolza Corse): “La 24 Ore di Adria di quest’anno è stata sicuramente la nostra miglior gara endurance disputata sino a questo momento, abbiamo lavorato perfettamente in pista e al box spartendo il giorno e la notte. L’assenza di errori e una buona velocità hanno pagato sulla lunga distanza, permettendoci di recuperare dalla 4ª posizione sino alla vittoria di categoria. Non poteva esserci esordio migliore per il Bolza Corse credo!”

Tutti i risultati nel sito www.youcrono.it

Ufficio Stampa CRG SpA
3 Aprile 2019

 

CRG-2013.jpg

ANCORA UN PODIO PER CRG NELLA WSK: A SARNO BORTOLETO CONQUISTA IL 3° POSTO
Bilancio positivo per i piloti CRG a Sarno nell’ultima prova della WSK Super Master. Bortoleto ha conquistato il suo primo podio nella OK, mentre solo un contatto di gara in Finale ha privato Hiltbrand (OK) e De Conto (KZ2) di un risultato di rilievo. In OK Junior bene Trulli.

Nella quarta e ultima prova della WSK Super Master Series, disputata al Circuito Internazionale Napoli di Sarno, è proseguito con riscontri positivi il percorso di avvicinamento ai Campionati FIA Karting per i piloti CRG.

A mettersi in grande evidenza a Sarno e guadagnare il podio della WSK è stato Gabriel Bortoleto, ottimo interprete nella OK dove è riuscito a inserirsi fra i maggiori protagonisti e conquistare un bel terzo posto. Non è andata invece bene questa volta a Pedro Hiltbrand, che ricordiamo sul podio nella scorsa prova di La Conca. A Sarno Hiltbrand ha espresso ancora un ottimo potenziale, ma dopo il quarto posto ottenuto in Prefinale, subito all’inizio della Finale è stato costretto al ritiro per un incidente. Positiva la prova di Kas Haverkort, in gara con CRG Keijzer Racing, 13mo sul traguardo. Vincitore della Serie in OK è stato Dexter Patterson.

CRG-2013.jpg

In KZ2 fra i più veloci si è confermato Paolo De Conto, terzo in Prefinale dopo essersi inserito anche in testa alla gara, ma in Finale anche per il pilota italiano quasi subito è arrivato un incidente che gli ha tolto ogni possibilità di proporsi fra i sicuri protagonisti dell’evento di Sarno. In KZ2 Jean Luyet con DEL Motorsport si è piazzato 12mo, mentre Benjamin Tornqvist con CRG Holland ha concluso 14mo, Javier Sagrera 15mo. Costretto al ritiro anche Filippo Berto. La vittoria nella Serie è stata ottenuta da Bas Lammers.

CRG-2013.jpg

Nella OK Junior ottima la prova di Enzo Trulli, nono sul traguardo della Finale al termine di un weekend in crescendo dopo un inizio difficile nella qualificazione. A guadagnare l’accesso in Finale è stato anche Lucas Pons, 29mo sul traguardo, mentre si è dovuto arrendere alla Prefinale Enzo Scionti con il team CRG Keijzer. La Serie è stata vinta da Andrea Kimi Antonelli.

CRG-2013.jpg

La stagione internazionale FIA Karting inizierà il 21 aprile in Francia ad Angerville con la prima prova del Campionato Europeo OK e OK-Junior.

Gabriel Bortoleto (OK): "Sono molto contento del mio primo podio in OK, ma soprattutto siamo molto soddisfatti della nostra velocità. Dopo il positivo weekend di Muro Leccese, anche qui a Sarno su una pista con caratteristiche diverse il nostro telaio si è confermato competitivo in tutte le fasi di gara. Abbiamo provato molto in funzione del Campionato Europeo e siamo tutti molto soddisfatti del lavoro svolto."

Paolo De Conto (KZ): “È stato un weekend molto produttivo dal punto di vista tecnico. Potevamo vincere o finire sul podio, ma questo oggi per noi non era molto importante. Quello che conta è che il nostro pacchetto tecnico telaio - motore funziona bene e che ci consentirà di essere protagonisti nei campionati FIA.”

CRG-2013.jpg

Tutti i risultati nel sito www.wskarting.it

Ufficio Stampa CRG SpA
25 Marzo 2019

Nelle foto: 1) Gabriel Bortoleto sul podio, OK; 2) Gabriel Bortoleto, OK; 3) Pedro Hiltbrand, OK; 4) Paolo De Conto, KZ2; 5) Enzo Trulli, OKJ.
Ph Press.net News

 

CRG-2013.jpg

CRG A LA CONCA SUL PODIO DELLA WSK CON PEDRO HILTBRAND
Pedro Hiltbrand conquista il podio del terzo appuntamento della WSK Super Master Series a La Conca dopo essersi inserito fra i pretendenti alla vittoria. Sfortunati Haverkort e Bortoleto. In OK-Junior costretti al ritiro Trulli e Scionti.

Bella prova di Petro Hiltbrand nel terzo appuntamento della WSK Super Master Series sul Circuito La Conca di Muro Leccese, dove si è rivelato fra i maggiori protagonisti della categoria OK fino a ottenere il podio con un bel terzo posto.

Il pilota spagnolo della CRG, al suo esordio nella WSK Super Master Series in OK, ha così proseguito nel migliore dei modi la sua preparazione in vista dell’inizio della stagione internazionale FIA Karting, così come i suoi compagni di squadra impegnati in questa terza tappa della WSK a La Conca.

CRG-2013.jpg

Nella OK Pedro Hiltbrand è stato protagonista fin dalle qualificazioni, con il quarto tempo in prova nella Serie 2 e la quarta posizione assoluta nelle manches, fino a piazzarsi terzo nella Prefinale-B e confermarsi subito molto veloce anche in Finale, dove ha lottato per la vittoria. Alla fine per Hiltbrand è arrivato il podio avvalorato da ottimi tempi sul giro.

CRG-2013.jpg

In OK fra i migliori con CRG anche Kas Haverkort, che era rientrato nella top-ten con l’ottava posizione, ma per una penalizzazione di 10 secondi per lo spoiler anteriore sganciato a seguito di un contatto si è classificato 17mo. Sfortunato invece Gabriel Bortoleto, autore di una bella rimonta nelle manche e in Prefinale-A dove aveva conquistato un promettente sesto posto, ma per alcuni problemi in Finale ha dovuto accontentarsi della 14ma posizione.

CRG-2013.jpg

Nella OK Junior fra i più veloci in prova si è rivelato Enzo Trulli, con il secondo tempo ad appena 9 millesimi dalla leadership della Serie 1, ma in Finale il pilota italiano della CRG è stato costretto al ritiro dopo pochi giri, così come Enzo Scionti con il team CRG Keijzer Racing.

Prossimo appuntamento con la WSK Super Master Series il 24 marzo a Sarno per la prova finale.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
10 Marzo 2019

Nelle foto: 1) Pedro Hiltbrand, OK; 2) Pedro Hiltbrand sul podio; 3) Gabriel Bortoleto, OK; 4) Enzo Trulli, OKJ.
Ph WSK Press.net

 

CRG-2013.jpg

RENTAL KART: IL PROGRAMMA PREMIUM SELECTION DI CRG
Nell’ambito delle attività a sostegno della propria Linea Rental Kart, una delle più complete e di successo in questo importante segmento di mercato, CRG sta implementando il proprio impegno e l’organizzazione rivolte ai Kart Rental di seconda mano.

E per agevolare l’incontro tra domanda e offerta, ha ulteriormente ampliato l’azione del proprio progetto commerciale e di marketing Premium Selection. In sostanza, attraverso questo programma vengono ricollocati sul mercato in modo diretto le flotte provenienti da permute, dopo che questi Kart sono stati revisionati internamente superando severi controlli. Il programma, lanciato due anni fa, è stato ampliato a tutta la gamma Centurion e a breve prevederà la disponibilità anche degli innovativi Kart elettrici E-drenaline.

Così Marco Angeletti del marketing di CRG ha commentato l’iniziativa: "Il progetto Premium Selection mette in relazione e fa incontrare esigenze diverse di nostri clienti attivi e potenziali. Da una parte le piste più grandi che desiderano cambiare la propria flotta frequentemente, che hanno così la garanzia del ritiro da parte nostra in permuta dei kart usati acquistando una flotta nuova. E contestualmente possiamo soddisfare le esigenze di molte piste che cercano soluzioni più economiche per una parte o l’intera propria flotta di Rental Kart. Premium Selection garantisce una revisione approfondita dei Kart di seconda mano e permette anche agli impianti più piccoli di usufruire della qualità, affidabilità e del design di CRG per il rental kart.”

Per maggiori informazioni sulle disponibilità di Kart Premium Selection: sales@kartcrg.com 
Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 Marzo 2019

 

CRG-2013.jpg

ALLA WSK SUPER MASTER CRG PROSEGUE LA PREPARAZIONE PER LA STAGIONE 2019
Per il Racing team positivo 4° posto di Paolo De Conto in KZ2 ed eccellenti prestazioni di Gabriel Bortoleto in OK.

La WSK Super Master Series nel secondo appuntamento di Lonato ha segnato un’ottima partecipazione con 336 piloti con l’inserimento del primo impegno agonistico stagionale in KZ2 dove la squadra ufficiale CRG ha potuto ottenere riscontri interessanti per la migliore preparazione in vista dei Campionati FIA Karting.

Maggior interprete della categoria con il cambio si è rivelato ancora una volta il due volte Campione del Mondo Paolo De Conto, che dopo una bella vittoria in Prefinale, ha lottato per il podio in Finale chiudendo al 4° posto.

In KZ2 fra i piloti CRG si sono distinti anche Marco Valenti, Fotios Sotiropoulos e Andreas Johansson. Sfortunato invece Pedro Hiltbrand, costretto al ritiro quando stava disputando una bella gara, così come Jean Luyet, fuori già nelle prime fasi di gara. Una penalizzazione in Prefinale ha escluso invece dalla finale Benjamin Tornqvist, mentre per un incidente non si sono qualificati Javier Sagrera, Andrea Dalè e Filippo Berto.

CRG-2013.jpg

In OK un incidente in Prefinale ha impedito anche a Gabriel Bortoleto di qualificarsi per la Finale, dopo che nelle manche era stato tra i piloti più veloci. Danny Carenini non è invece rientrato fra i sicuri finalisti per un problema tecnico, mentre Kas Haverkort si è qualificato, ma in Finale un incidente ha compromesso la sua gara.

CRG-2013.jpg

Nella OK Junior autore di una bella prestazione complessiva è stato Enzo Trulli, nonostante una penalizzazione nelle manches che lo hanno costretto a partire indietro in finale, dove poi è stato costretto al ritiro. Non sono entrati invece fra i finalisti Enzo Scionti e Oliver Greenall.

Prossimo appuntamento della WSK Super Master di La Conca il 10 marzo.

CRG-2013.jpg

Il commento dei protagonisti

Paolo De Conto – KZ2: “È stato molto utile lavorare qui a Lonato in funzione del Campionato del Mondo di settembre. Abbiamo portato alcune soluzioni tecniche che volevamo testare in gara nel confronto diretto con gli avversari e abbiamo raccolto dati molto utili.”

Gabriel Bortoleto – OK: “Siamo contenti perché siamo leggermente più avanti con lo sviluppo di motore rispetto a quanto avevamo previsto e abbiamo avuto conferme importanti anche sul fronte del telaio, che si è confermato molto bilanciato, sia con gomme nuove, sia su gomme usate, senza l’esigenza di lavorare sul set up per tutto il weekend. Stiamo lavorando molto bene e saremo pronti per l’inizio delle gare FIA.”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
25 Febbraio 2019

Nelle foto: 1) Paolo De Conto, KZ2; 2) Pedro Hiltbrand, KZ2; 3) Gabriel Bortoleto, OK; 4) Enzo Trulli, OK-Junior.
Ph CRG Press

 

CRG-2013.jpg

LA 24 HOURS OF ITALY DI ADRIA VERSO IL SOLD OUT
A 6 settimane dall’evento di Adria si sono registrate 36 squadre di 10 diverse nazionalità.

Si conferma la gara di riferimento del mondo Endurance la 24 Hours Karting of Italy, l’evento organizzato e promosso da CRG, in programma sul prestigioso circuito Internazionale di Adria il prossimo 30-31 Marzo.

Manca più di un mese all’evento, ma sono solo 4 i posti ancora disponibili. In pista scenderanno il team Red Racing, vincitore del World Contest CRG e le più forti squadre italiane (tra cui Miout vincitrice dell’Endurance Kart Cup 2018), oltre a un gran numero di team stranieri. Tra le nazioni più rappresentate ci sono la Cina, con ben 3 equipaggi, e a seguire Romania, Repubblica Ceca, Germania, Spagna, Ecuador, Bermuda, Francia e Ucraina.

Lo spettacolo e la competizione saranno di altissimo livello, così come gli standard organizzativi che CRG sta predisponendo con la stretta collaborazione del circuito di Adria. I punti di forza della gara saranno come di consueto la monogestione tecnica (a cura di CRG), che prevederà l’assegnazione a tutti i team dei Kart Centurion 390cc nuovi tramite sorteggio e l’assistenza tecnica a cura del reparto corse della factory italiana.

Ma anche il circuito di Adria contribuisce a rendere l’evento unico nel suo genere, grazie al comfort dei box in muratura, alle camere di hotel direttamente sul rettilineo principale della pista Kart, la sala della direzione gara con oltre 20 telecamere a disposizione e all’impianto di illuminazione migliore d’Europa.

Nell’edizione 2019, infine, un grande richiamo l’ha avuto anche il piano media previsto da CRG, che per la prima volta nella storia delle gare Endurance, prevederà una diretta streaming di ben 26 ore: dalla drivers parade precedente lo start, fino alla cerimonia di premiazione. La diretta sarà trasmessa sulla piattaforma web di CRG e sui canali social, così che ogni singolo pilota potrà condividere le immagini e diffonderle nel proprio paese. La produzione prevederà le interviste dei protagonisti e continui aggiornamenti sulla classifica.

CRG-2013.jpg

Ricordiamo che il Regolamento prevede 2 categorie (PRO e SILVER) e lascia molta libertà alle strategie dei team che dovranno rispettare solo l’unica regola dei cambi pilota minimi: 25 per i team “Pro” e 30 per i team “Silver”.

Le squadre interessate a iscriversi devono compilare il form sul sito
http://www.kartcrg.com/pdf_press_releases/1497/presentata-la-24-hours-of-italy-2019.
In caso di superamento dei posti disponibili sarà stilata una lista d’attesa. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria Organizzativa: alex@kartcrg.com

Evento: 24 Hours Karting of Italy
Data: Sabato 30 e Domenica 31 Marzo
Circuito: Adria (Rovigo)
Tassa d’iscrizione per team: Euro 2.300,00 + IVA
Team: da 4 a 8 piloti
Modulo iscrizione: http://www.kartcrg.com/pdf_press_releases/1497/presentata-la-24-hours-of-italy-2019
Regolamento: http://www.kartcrg.com/pdf_comunicati/it/Regolamento-24H-2019-ita.pdf
Informazioni: alex@kartcrg.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
20 Febbraio 2019

 
TUTTE LE NOTIZIE :