]> CRG : Ultime Notizie #10

CRG-2013.jpg

DE CONTO CON CRG ANCORA AL SUCCESSO NELLA “RACE OF STARS”
In Australia Paolo De Conto in KZ2 si aggiudica per la seconda volta consecutiva l’evento “Race of Stars” al termine di una gara molto difficile per la pioggia, con CRG che ottiene una doppietta con il secondo posto di Pierce Lehane.

Ancora Paolo De Conto sopra tutti. Il pilota della CRG in Australia si è aggiudicato per la seconda volta consecutiva la “Race of Stars”, la gara a Gold Coast che ogni anno vede sfidarsi i campioni del karting internazionale in un avvenimento unico al mondo.

Sul Circuito di Pimpama, South East Queensland, Paolo De Conto in gara con CRG Australia si è così preso anche questa bella soddisfazione dopo essersi laureato quest’anno per la seconda volta Campione del Mondo CIK-FIA KZ e per la terza volta Campione Europeo KZ.

In Australia il pilota italiano è stato come al solito molto competitivo, vincendo la prima delle due manches. Poi l’arrivo della pioggia ha complicato un po’ l’evento. Domenica mattina sul bagnato sono state disputate altre due manches, tutte e due vinte ancora da Paolo De Conto, dimostrando per l’ennesima volta il suo stato di grazia e la perfomance del telaio CRG.

CRG-2013.jpg

La manifestazione però ha dovuto arrendersi alla pioggia che nel frattempo si era trasformata in un vero e proprio diluvio, rendendo impraticabile la pista. L’organizzazione ha pertanto sospeso l’evento rendendo valida la classifica dopo le quattro manche e assegnando quindi a Paolo De Conto la vittoria finale, davanti all’australiano e compagno di team Pierce Lehane che con il secondo posto ha completato il successo CRG. Terzo si è piazzato il belga Rick Dreezen.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
19 Ottobre 2017

CRG-2013.jpg

Nella foto: 1) Paolo De Conto vincitore in KZ2 della “Race of Stars” in Australia; 2) Paolo De Conto e Pierce Lehane, primo e secondo classificati in KZ2, insieme a Darren King e Mattia Madami.
Ph. Gold Coast 600 Race of Stars.

 

CRG-2013.jpg

UN SUCCESSO IL 1° RENTAL KART WORLD CONTEST DI CRG
Eccellente riscontro della prima edizione del Rental Kart Contest di CRG disputata in Italia a Lignano Sabbiadoro, con oltre 20 team impegnati nella 8 Ore Endurance vinta da Enemy Team e nella gara Sprint per il titolo piloti andato a Daniel Didolani. Ottime prestazioni dei Kart CRG Centurion che hanno garantito un’eccezionale affidabilità.

Si è concluso con un bilancio molto positivo sotto tutti i punti di vista il 1° Rental Kart World Contest, l’evento che CRG ha ideato per far sfidare in pista in un meeting internazionale i migliori piloti e team del kart Endurance selezionati negli eventi CRG e dalle piste che utilizzano i kart rental della casa bresciana in tutto il mondo.

La 1ª edizione si è disputata sulla pista di Lignano Sabbiadoro in Italia e ha previsto una 8H Endurance per assegnare il titolo a squadre e una gara Sprint con manche eliminatorie per il titolo piloti. Più di 20 team, tra cui le squadre della Repubblica Ceca (selezionate dalla pista Steel Ring), della Romania, Svizzera e Slovenia, oltre alle migliori squadre del Kart Endurance Italiane, si sono sfidate in una gara emozionante, che ha visto di misura il successo dell'Enemy Team di Andrea Rocco, Edgard Kanah, Daniel Didolani e Marco Comparin, sulla squadra PKI di Fabiano Bottosso, Marco Bortoluzzi e Matteo Grassotto.

Al 3° posto ha chiuso una gara eccellente anche Keystone (il team vincitore della serie Italiana Endurance Kart Cup composto da Claudio Micelli, Andrea Zemin, Massimo Povia e Orlando Sidoti) che, di pochi secondi, ha preceduto il team Steel Ring B di Ivo Polasek, Zdenek Groman, Domink Stritesky, Jan Matyas, Vojtech Kurka, Zdenek Ostadal e Tomas Kralicek.

A seguire, il team Bria Racing del Gruppo Beretta (partner dell’evento) ha ottenuto il 5° posto dopo aver conquistato la pole nelle prove cronometrate e preceduto in gara di misura Raceland Vicenza, equipaggio al debutto in un contest internazionale e autore di una gara con il “passo” dei migliori.

La top ten è stata completata dal team Nolan di Alberto e Simone De Martini, coadiuvati da Alberto Vergani e Niki Cadei, che hanno preceduto Lhasa, Pomposa Dream team e Apulia Racing team.

Il Driver Contest riservato ai piloti, invece, ha visto il successo di Daniel Didolani su Andrea Rocco (arrivo al fotofinish per soli 182 millesimi), mentre sul 3° gradino del podio è salito il pilota della Repubblica Ceca Zdenek Ostadal.

CRG-2013.jpg

L’evento ha evidenziato le ottime prestazioni dei Kart Centurion, che hanno garantito un'eccezionale affidabilità (nessun intervento in assistenza tecnica) e prestazioni equivalenti tra tutti i team senza la necessità di sostituire i kart durante la gara (pratica che CRG non applica perché rende le gare spesso una lotteria in mano alla fortuna piuttosto che alle strategie e all’abilita dei singoli piloti). A pieni voti è stato promosso anche lo staff dell’organizzazione, che ha ideato un format di gara avvincente e servizi puntuali per tutti i team, tra cui un'eccellente area Hospitality presso la palazzina dei box, il controllo video di tutte le fasi di gara e un’ottima assistenza tecnica per tutti i team.

L’interesse per il Rental Kart World Contest di CRG sta crescendo di giorno in giorno e per il 2018 scenderanno in gara anche le squadre di Cina, USA e Nord Europa, per un meeting che vedrà più di 15 paesi rappresentati e un grande spettacolo in pista. Il Regolamento e i criteri di partecipazione per l’edizione 2018 saranno presentati entro il prossimo mese di Novembre.

CRG-2013.jpg

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
18 Ottobre 2017

Nelle foto: 1) I partecipanti al 1° Rental Kart World Contest; 2) Il team vincitore Enemy di Andrea Rocco, Edgard Kanah, Daniel Didolani e Marco Comparin.

 

CRG-2013.jpg

CRG CON CEBRIAN VINCE LA FINALE INTERNAZIONALE IAME X30 SHIFTER
A Le Mans il pilota spagnolo della CRG Gerard Cebrian Ariza si aggiudica una bella vittoria nella Finale Internazionale Iame X30 Shifter.

Intenso weekend di fine stagione quello appena concluso in Francia nella Finale Internazionale Iame X30. Sul circuito di Le Mans una bella vittoria per i colori CRG l’ha ottenuta il pilota spagnolo Gerard Cebrian Ariza, autore di una eccellente prestazione nella X30 Super Shifter conclusa con il successo nella gara finale.

Cebrian Ariza con CRG si è rivelato sempre fra i maggiori protagonisti del weekend di Le Mans, con il quinto tempo in prova, la quarta posizione dopo le manches e la quarta posizione in Prefinale. Nella Finale Cebrian Ariza è riuscito subito a portarsi nelle prime posizioni conquistando fin dal secondo giro la testa della corsa, per mantenerla poi fino al termine dei 17 giri della finale con un buon vantaggio sul traguardo.

Nella categoria X30 Senior fra i più veloci piloti CRG si è rivelato anche l’inglese Callum Bradshaw, con il secondo miglior tempo della propria sessione in prova, e due vittorie nelle manches. In Prefinale Bradshaw ha ottenuto la quinta posizione, concludendo poi buon settimo in Finale.

Nella X30 Junior il belga Tuur Stalmans, dopo il nono tempo in prova e una vittoria nelle manches, sul traguardo della Finale era riuscito a piazzarsi quinto, ma una penalizzazione di 10 secondi ha relegato il pilota della CRG in 21ma posizione.

Tutti i risultati nel sito www.iamekarting.com/live-timing-2017

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
17 Ottobre 2017

Nella foto: Gerard Cebrian Ariza sul podio di Le Mans vincitore della X30 Shifter.
Ph. Tino Cacopardo / CT Photos.fr

 

CRG-2013.jpg

ANDREA ROSSO NUOVO PILOTA CRG
Il veloce pilota italiano Andrea Rosso debutterà nella categoria OK con la squadra CRG nel prossimo Trofeo delle Industrie e nelle due prove della WSK Final Cup.

CRG Racing Team ha il piacere di annunciare l'accordo di collaborazione con il pilota Andrea Rosso, che si unirà alla squadra debuttando nella classe OK per gli ultimi impegni agonistici della stagione. Il giovane pilota italiano, classe 2003, debutterà con i colori CRG il prossimo 29 Ottobre al Trofeo delle Industrie sulla pista di Lonato, non appena ottenuta la licenza per il passaggio di categoria, per poi disputare anche le due prove della WSK Final Cup ad Adria.

L’accordo tra le parti prevede anche un’opzione per il prolungamento della collaborazione nel 2018. Andrea Rosso proviene da una stagione positiva nella classe OK Junior dove ha conquistato vari risultati di rilievo, tra cui il titolo nella WSK Master Series e la vittoria nel Trofeo Margutti.

Con il team CRG punta a concludere nel migliore dei modi la stagione agonistica, facendo soprattutto esperienza nella più impegnativa classe OK in vista del 2018, quando affronterà tutto il programma internazionale in questa categoria.

Così il pilota piemontese ha commentato l’inizio di questa nuova esperienza: “Sono molto contento di iniziare questa nuova avventura con CRG, una delle factory più importanti e vincenti del Karting Internazionale, che ha sempre saputo seguire al meglio i propri piloti, sia dal punto di vista tecnico, sia formativo. L’obiettivo in questo finale di stagione sarà soprattutto quello di affiatarmi con i metodi di lavoro e lo staff tecnico del team. Spero che possa arrivare anche qualche risultato positivo e che si possano gettare le basi migliori per proseguire la nostra collaborazione anche nel 2018.”

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
11 Ottobre 2017

Nella foto: Andrea Rosso.

 

CRG-2013.jpg

CRG E ENRICO PROSPERI CAMPIONI DI SPAGNA SU CRG-TM IN KZ2
Nell’ultima prova del Campionato Spagnolo a Zuera Enrico Prosperi si aggiudica il titolo in KZ2 su CRG-Tm con il team M2 Racing Karts.

La quinta prova del Campionato Spagnolo a Zuera ha laureato Enrico Prosperi nuovo Campione di Spagna in KZ2 con CRG-Tm. Un grande risultato per il pilota di Palma di Maiorca, con padre italiano di Grosseto e madre di Maiorca, in gara quest’anno con CRG anche nel Campionato Europeo e nell’International KZ2 Super Cup.

A Prosperi e al suo team M2 Racing Karts per assicurarsi il titolo spagnolo 2017 in KZ2 sono stati sufficienti i due terzi posti conquistati nelle due Finali di Zuera insieme ai punti guadagnati con la prima posizione dopo le manches di qualificazione. A completare la prima posizione di Enrico Prosperi nella classifica finale hanno contribuito i punti ottenuti con i piazzamenti nelle precedenti prove di Recas, Oviedo, Chiva, e la vittoria e il secondo posto conquistati nella quarta prova di Alcaniz.

CRG-2013.jpg

Nell’ultima gara di Zuera in KZ2 buoni risultati sono stati ottenuti anche da Gerard Cebrian Ariza, quarto in Gara-1 e sesto in Gara-2 con RC2 Junior Team. Con CRG nella top ten di Zuera anche Yohan Azedo Sousa, Alvaro Gomez Rubiera Oriol e Brice de Gaye, quest’ultimo fra l’altro al primo e secondo posto nelle due Finali della categoria Silver dove in classifica finale ha concluso al terzo posto.

Nella categoria Junior due volte sul podio è salito anche Javier Sagrera Pont, su CRG-Iame, terzo in Gara-1 e secondo in Gara-2. Nella più piccola Avelin, Alejandro Melendez Pardi su CRG-Iame ha conquistato il secondo posto in Gara-1 e la vittoria in Gara-2.

La classifica del Campionato Spagnolo in KZ2:
1. Enrico Prosperi (CRG-Tm) punti 384; 2. Eliseo Martinez 374; 3. Luis Gonzalez 360; 4. Gerard Cebrian Ariza (CRG-Tm) 334; 5. Yohan Azedo Sousa (CRG-Tm) 333; 6. Jon Tanko Yurrebaso 319; 7. Miguel Noval Cueto 296; 8. David Manera 212; 9. Lisard Santos Gomez 183; 10. Brice de Gaye (CRG-Tm) 162.

Tutti i risultati nel sito www.cronosystem.es/cek2017.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 Ottobre 2017

Nelle foto: Enrico Prosperi, KZ2.
Ph. Jose F Omedas

 

CRG-2013.jpg

IL FACTORY TEAM CRG AL TOP NELLA 24 ORE DI LE MANS
Nel Campionato CIK-FIA Endurance Karting della 24 Ore di Le Mans, CRG con il team composto da Paolo De Conto, Dennis Hauger, Callum Bradshaw e Lorenzo Travisanutto conquista la pole position e poi la seconda posizione finale dopo aver lottato per la vittoria.

Si è conclusa con una prestazione eccezionale e qualche rammarico per una vittoria sfuggita per soli 48” l’esperienza alla 24 Ore Karting di Le Mans per il team CRG ufficiale composto da Paolo De Conto, Dennis Hauger, Callum Bradshaw e Lorenzo Travisanutto.

Dopo 24 Ore di gara emozionanti, infatti, il team CRG ha chiuso al 2° posto nello stesso giro dei vincitori (il team francese composto da Guignet, Bidard, Godefroid e Becq), mancando il successo realmente per pochissimo. Tutto era iniziato nel migliore dei modi per il “factory” dream team CRG, che nella giornata di Venerdì aveva fatto segnare la pole position con Lorenzo Travisanutto (in prestito dal team Zanardi per sostituire l’infortunato Flavio Camponeschi) nella decisiva fase di qualificazione Q4.

Molto bene era partita anche la gara (scattata Sabato alle 15:00), dominata nelle fasi iniziali grazie a un “passo” superiore a tutti gli avversari, ma anche per il grande lavoro nei pit stop e con la strategia gestita dai box. Prima dell’inizio della notte, però, la rottura del copri-catena e in seguito di una lamella del motore Iame, hanno fatto perdere alla squadra ben tre giri. Dopo una lunga rincorsa, rallentata da una nuovo piccolo problema al motore, sfruttando anche la pioggia caduta nella notte e in mattinata, la squadra CRG è riuscita anche a riprendere momentaneamente il comando a poche ore dalla bandiera a scacchi, arrivando a giocarsi il successo con l’equipaggio francese capitanato da Jean Philippe Guignet.

CRG-2013.jpg

In questa fase non ha giocato però a favore di CRG la scelta di anticipare il passaggio alle gomme slik e poi i tre pit stop in più rispetto agli avversari per i problemi tecnici accusati, che nel finale hanno favorito il decisivo passaggio al comando della squadra francese. Sotto alla bandiera a scacchi di questa affascinante gara, valida a tutti gli effetti come Campionato del Mondo CIK-FIA per il Karting Endurance categoria OK, il team CRG ha conquistato comunque un ottimo secondo posto a soli 48” dai vincitori.

Un risultato molto positivo se si pensa che è stato ottenuto contro avversari da sempre impegnati nelle gare Endurance e con grande esperienza tecnica e regolamentare in questa disciplina, ma che certamente lascia un po’ l’amaro per un successo sfuggito di pochissimo e che sarebbe stato realmente meritato, come dimostra anche il giro più veloce fatto segnare in gara.

CRG-2013.jpg

Molto positivo, in particolare, si è rivelato il rendimento del telaio CRG, che è stato in grado di mettere in condizione piloti diversi di esprimersi al meglio grazie ad un set-up molto equilibrato e versatile, efficace in tutte le condizioni di pista e con usura degli pneumatici molto diversificata. Ottimo anche l’apporto di Formula Medicine con Raphael St-Charles che si è adoperato per migliorare le prestazioni psicofisiche dei piloti CRG durante questa gara così impegnativa.

Per il team CRG l’appuntamenti con la vittoria a Le Mans è solamente rimandato al 2018.

Risultati completi su www.cik-fia.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 Ottobre 2017

Nelle foto: 1) CRG Racing Team 24h Le Mans; 2) Partenza 24h Le Mans, Lorenzo Travisanutto; 3) Callum Bradshaw, 24h Le Mans. Ph. KSP Reportages

 

CRG-2013.jpg

DINO CHIESA LASCIA LA ZANARDI KART
Concluso il rapporto di collaborazione fra CRG SpA e Dino Chiesa dopo 25 anni di progetti condivisi con successo. Con il nuovo ciclo di omologazioni 2018-2020 Zanardi Kart opererà con un nuovo assetto tecnico sotto l’egida diretta di CRG, a cui faranno capo la squadra corse e la rete di vendita.

CRG SpA, azienda produttrice della linea dei telai Zanardi e Dino Chiesa, l’attuale responsabile tecnico e commerciale del brand che porta il nome di Alex Zanardi, annunciano congiuntamente e di comune accordo la conclusione della propria collaborazione.

Dino Chiesa inizierà una nuova avventura sportiva e commerciale al di fuori del Tinini Group e la linea Zanardi, che a partire dalla stagione 2018, sarà gestita direttamente, sia dal punto di vista sportivo, sia commerciale, dal management di CRG.

La collaborazione tra Giancarlo Tinini, patron di CRG, e Dino Chiesa ha avuto diversi sviluppi e ha riguardato molti progetti condivisi con successo negli ultimi 25 anni. Basti pensare alla gestione di Rosberg e Hamilton ai tempi del kart o ai successi della stagione 2016, nella quale Dino Chiesa ha guidato con Glenn Keyaert la squadra corse di CRG, conquistando 5 titoli CIK-FIA, tra cui i Campionati del Mondo KZ e OK.

Ma l'attività di maggior spessore di Dino Chiesa all’interno del Tinini Group è stata soprattutto quella legata al brand Zanardi, una linea di telai nata a metà degli anni 2000 per volontà del campione bolognese, che in Kart fu campione Europeo con i telai Kalì Kart nel 1997. Il lancio e il consolidamento della linea Zanardi prodotta da CRG ai vertici del kart internazionale, è stato sempre seguito in prima persona da Dino Chiesa; al tecnico veneto, infatti, hanno fatto capo per oltre 15 anni le attività agonistiche del marchio e lo sviluppo commerciale di tutta la linea prodotti.

CRG-2013.jpg

Grazie a una sinergia tecnica molto efficiente tra il lavoro della factory CRG dal punto di vista tecnico-produttivo e le preziose indicazioni provenienti dalla pista, dove Dino Chiesa vanta un’esperienza tra le più qualificate al mondo, la linea Zanardi ha conquistato molti successi, tra cui 9 titoli CIK-FIA tra Campionati del Mondo, World Cup e Campionati Europei. Ultimo, solo in ordine di tempo, la conquista del Campionato del Mondo lo scorso weekend al PFI in Inghilterra nella classe OK con Danny Keirle.

Con il nuovo ciclo di omologazioni per il triennio 2018-2020, Zanardi Kart opererà con un nuovo assetto tecnico sotto l’egida diretta di CRG, a cui faranno capo la squadra corse e la rete di vendita.

La CRG ringrazia Dino Chiesa per la preziosa collaborazione fornita in tutti questi anni, una collaborazione basata su un grande rapporto di amicizia e stima reciproca, che ha consentito a entrambe le parti di conquistare successi sportivi e commerciali di grande rilievo. Al saluto e ai ringraziamenti nei confronti di Dino Chiesa si unisce anche Alex Zanardi, che in futuro con rinnovato entusiasmo dopo il successo nel Campionato del Mondo di quest'anno, si dedicherà a varie attività promozionali per il suo marchio di telai, contribuendo allo sviluppo di un progetto che desidera sempre di più rivolgere ai giovani campioni del futuro.

Augurando a Dino Chiesa tutto il meglio per la sua nuova esperienza professionale, CRG comunica a tutti i clienti Zanardi di aver attivato i propri uffici commerciali e il servizio clienti interno per rispondere a ogni esigenza tecnica e commerciale. A breve saranno annunciati i programmi sportivi 2018 per la linea Zanardi, che confermerà la propria squadra corse in tutte le categorie principali, sia per le gare Internazionali CIK-FIA, sia nei maggiori eventi nazionali.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
28 Settembre 2017

Nelle foto: 1) Danny Keirle su Zanardi vincitore del Campionato del Mondo CIK-FIA categoria OK, Ph. CRG Press; 2) Dino Chiesa con Danny Keirle sul podio di PFI, Ph. Cunaphoto.it

 

CRG-2013.jpg

DREAM TEAM CRG ALLA 24H KARTING DI LE MANS
Sabato 30 settembre alle ore 15:00 scatta la 24 Ore Karting di Le Mans. CRG è presente con una squadra composta da Paolo De Conto, Dennis Hauger, Callum Bradshaw e Lorenzo Travisanutto in sostituzione dell’infortunato Flavio Camponeschi.

Archiviato il weekend del Campionato del Mondo OK e OKJ, per il Racing team di CRG è già ora di guardare a un nuovo e affascinante impegno agonistico: la 24 Ore Karting di Le Mans, da due anni divenuta un evento CIK-FIA.

LA SQUADRA CRG

Per questa impegnativa gara, seguitissima in Francia e non solo, la factory bresciana schiererà un vero e proprio dream team di 4 piloti capitanato dal Campione del Mondo della KZ, Paolo De Conto. Con l’italiano ci saranno anche Dennis Hauger, all’ultimo impegno in Kart prima di concentrarsi sul passaggio nella F4 britannica sotto i colori dello Junior team Red Bull, e l’inglese Cullum Bradshow, poleman lo scorso weekend al Campionato del Mondo CIK-FIA.

Doveva completare l’equipaggio ufficiale del team CRG Flavio Camponeschi, ma l’infortunio subito nell’ultima manche di qualificazione al Campionato del Mondo l’ha costretto a dare forfait. A completare la squadra è stato quindi chiamato Lorenzo Travisanutto, in prestito dal team Zanardi.

CRG-2013.jpg

33 EQUIPAGGI AL VIA

L'edizione 2017 vedrà 33 equipaggi al via e rappresenta un evento unico nel suo genere, in grado di offrire una grande visibilità in termini di immagine, ma anche spunti importanti per la ricerca tecnica considerati i notevoli stress a cui il materiale viene sottoposto.

Il team CRG sarà guidato dai box dal team manager Glenn Keyaert e sarà equipaggiato con motore Parilla categoria OK. L’obiettivo sarà quello di puntare a un risultato di rilievo dopo aver ben figurato lo scorso anno alla prima partecipazione, quando l’equipaggio CRG conquistò la pole position e guidò la corsa per le prime ore.

Con i colori CRG sarà da seguire anche il team della Repubblica Ceca composto da Kocka, Bajgar, Goluch e Rihak. La gara partirà Sabato 30 Settembre alle ore 15:00 e potrà essere seguita con il live timing disponibile sul sito cikfia.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
27 Settembre 2017

Nelle foto: 1) Il via alla 24 Ore di Le Mans del 2016; 2) La partenza della 24 Ore del 2016; 3) Il Team CRG a Le Mans festeggia la pole position dell’edizione 2016. Ph. KSP CIK-FIA

 

CRG-2013.jpg

CAMPIONATO DEL MONDO OK E JUNIOR UN PO’ AMARO PER CRG
Per i colori CRG Poteva andare decisamente meglio il Campionato del Mondo OK e OK-Junior in Inghilterra. In OK il miglior pilota CRG è stato il tedesco Hannes Janker, in OK-Junior il brasiliano Gabriel Bortoleto. I titoli iridati sono stati preda dei piloti inglesi, la OK per Keirle, la OK-Junior per Patterson.

Le aspettative di CRG erano state decisamente migliori di come poi si è rivelata la realtà nelle Finali del Campionato del Mondo OK e OK-Junior in Inghilterra sul Circuito PF International, Brandon.

Le premesse delle prove di qualificazione avevano offerto all’inizio del weekend una serie di prestazioni molto incoraggianti, ma le manches di sabato e domenica mattina prima delle Finali hanno tarpato le ali a diversi dei piloti CRG, fra incidenti e sfortune varie.

UN INFORTUNIO BLOCCA CAMPONESCHI PRIMA DELLA FINALE

Due fra i maggiori protagonisti della OK non hanno potuto prendere la partenza in Finale nella categoria maggiore, ovvero Flavio Camponeschi bloccato da un infortunio alle costole per un incidente nell’ultima manche di domenica mattina dopo una serie di buone prestazioni, e Dennis Hauger a causa di un tempo di qualificazione non brillante nelle prove che gli ha complicato la risalita in classifica conclusa con il 43mo posto dopo le manches. Per il pilota norvegese si è trattato di un addio un po’ malinconico dal karting internazionale, Hauger il prossimo anno passerà direttamente alle auto con il Red Bull Junior Team nella F4 inglese. Per Hauger ci sarà comunque un ultimo impegno in questa stagione, sempre con CRG nella gara Endurance karting della 24 Ore di Le Mans il prossimo 1° ottobre.

IN OK HANNES JANKER IL MIGLIORE FRA I PILOTI CRG

A difendere i colori CRG ci hanno pensato soprattutto il tedesco Hannes Janker, settimo assoluto, e i due inglesi Louie Westover e Callum Bradshaw, rispettivamente al nono e undicesimo posto, con Bradshaw che non è stato in grado di capitalizzare il miglior tempo assoluto fatto registrare in prova. In Finale Janker ha comunque recuperato ben otto posizioni dalla griglia di partenza dovuta alla classifica delle manches, otto posizioni le ha recuperate Westover, nove posizioni Bradshaw.

Una buona gara è stata disputata anche da Michael Rosina, rientrato fra i finalisti e poi 23mo sul traguardo dalla 34ma posizione di partenza. In Finale è stato costretto al ritiro il tedesco Luca Maish di CRG TB Racing.

Il successo nel Campionato del Mondo OK a PFI è andato all’inglese Danny Keirle, su Zanardi-Iame con il telaio prodotto da CRG.

CRG-2013.jpg

NELLA OK-JUNIOR A GABRIEL BORTOLETO SFUMA IL PODIO

Nella OK-Junior per CRG le speranze di ben figurare erano riposte soprattutto nel giovane brasiliano Gabriel Bortoleto, settimo tempo assoluto in qualifica e sesto dopo le manches. In Finale Bortoleto si è inserito nelle prime posizioni andando ad occupare anche il quarto posto con ambizioni da podio, alla fine però ha perso contatto con i primi ed ha concluso settimo. Buoni comunque anche i risultati ottenuti da Donar Munding, 14mo in Finale, e da Ayrton Fontecha Martinez, 16mo in rimonta dalla 32ma posizione delle manches. Fra i mancati finalisti CRG, sono da ricordare soprattutto il finlandese Rasmus Joutsimies, Kas Haverkort di CRG Keijzer Racing, Hugo Sasse di CRG TB Racing Team e Javier Sagrera, che per poco non sono riusciti a qualificarsi per la Finale.

La vittoria nel Campionato del Mondo OK-Junior è andata ad un altro giovane inglese, Dexter Patterson.

Con l’ultima prova CIK-FIA 2017 a PF International, nella stagione internazionale appena conclusa CRG vanta i due trionfi nel Campionato del Mondo KZ e nel Campionato Europeo KZ con Paolo De Conto su CRG-Tm, e il titolo di Vice Campione nell’International KZ2 Super Cup con lo svedese Benjamin Tornqvist Persson di CRG Holland.

Tutti i risultati nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
24 Settembre 2017

Nelle foto: 1) Hannes Janker, CRG-Parilla, OK; 2) Gabriel Bortoleto, CRG-Parilla, OK-Junior.
Ph. CRG Press.

 

CRG-2013.jpg

IN INGHILTERRA OTTIME PRESTAZIONI DEI PILOTI CRG NEL CAMPIONATO DEL MONDO
Nelle prove di qualificazione gran risultato di Callum Bradshaw con la pole position in OK. Molto bene anche Flavio Camponeschi sul kart con i colori dedicati a Jules Bianchi per un nuovo progetto CRG. In OK Junior il migliore fra i piloti CRG è Gabriel Bortoleto.

Si è subito annunciata come una gran battaglia la prova del Campionato del Mondo OK e OK-Junior iniziata questo weekend in Inghilterra sul Circuito PF International nei pressi di Brandon. Le prove di qualificazione di venerdì pomeriggio hanno messo in evidenza i primi protagonisti di questo importante evento, e a rispondere alla grande sono stati proprio i piloti CRG.

La pole position assoluta in OK è di Callum Bradshaw, su CRG-Parilla-LeCont, in 54.892 realizzata nel primo turno e poi mantenuta anche nella classifica assoluta. Il giovane pilota inglese della CRG, già vincitore lo scorso anno del Trofeo Academy Karting CIK-FIA, si è infatti espresso ad altissimo livello sul circuito a lui certamente congeniale.

Fra i migliori in OK anche l’altro inglese al debutto con CRG, Louie Westover, quinto nel primo gruppo in 55.139, Glenn Van Berlo di CRG Keijzer Racing Team è 11mo in 55.226. Molto bene anche Flavio Camponeschi, nel gruppo 2, sesto in 55.413, qui in gara con un telaio nella grafica e nei colori intitolati a Jules Bianchi in vista di un progetto agonistico CRG per il 2018. Leggermente in ritardo invece il norvegese Dennis Hauger, 13mo in 55.609. Nel terzo gruppo il migliore fra i piloti CRG è stato il tedesco Hannes Janker, sesto in 55.498, insieme a Michael Rosina nono in 55.549

CRG-2013.jpg

In OK-Junior ottima la prestazione del brasiliano Gabriel Bortoleto, terzo tempo nella serie 3 con 56.989. Nella seconda serie gran bel tempo ottenuto da Donar Munding, sesto con 57.126. Nella terza serie bene anche lo spagnolo Ayrton Fontecha con il 15mo tempo in 57.230, Mathias Torreggiani è 20mo con 57.415. Nella prima serie il tedesco Hugo Sasse di CRG TB Racing Team è nono con 57.402, il finlandese Rasmus Joutsimies 17mo con 57.725, lo spagnolo Javier Sagrera 22mo con 57.888.

IL PROGRAMMA DI PFI
CIK-FIA OK OK-Junior World Championships
Sabato 23 Settembre: Manches di Qualificazione OK e OK-Junior dalle ore 9:50.
Domenica 24 Settembre: Manche di Qualificazione OK e OK-Junior dalle ore 10:30. Presentazione piloti ore 12:45. Finali: OK-Junior ore 14:15; OK ore 15:00.

CRG-2013.jpg

Tutti i risultati nel sito www.cikfia.com e www.wskarting.it

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 Settembre 2017

Nelle foto: 1) Callum Bradshaw, OK; 2) Flavio Camponeschi, OK; 3) Gabriel Bortoleto, OK-Junior. Ph. CRG Press.

 
TUTTE LE NOTIZIE :