]> CRG : Ultime Notizie #43

CRG-2013.jpg

CRG nel 2014 parteciperà con una propria squadra nel Rotax Max Euro Challenge. Primo appuntamento in Spagna alla Winter Cup di Campillos il 16 febbraio, a seguire le 4 prove Rotax Max Euro Challenge di Genk, Castelletto, Zuera e Salbris.

CRG SPA annuncia la preparazione di un Team ufficiale CRG Rotax per il 2014 che parteciperà nel Rotax Max Euro Challenge. Il Team sarà presente in tutte le categorie Rotax: Junior Max, Senior Max e DD2.

Un primo appuntamento sarà disputato alla Winter Cup di Campillos il 16 febbraio 2014 in Spagna, a seguire la prima prova dell’Euro Challenge a Genk (Belgio) del 6 aprile e le altre tappe di Castelletto (Italia) del 1. giugno, Zuera (Spagna) il 20 luglio, Salbris (Francia) il 7 settembre.

Tutti i piloti o i team interessati al programma CRG-Rotax per il 2014, devono contattare il più presto possibile CRG SPA per potersi assicurare un posto in squadra.

Contatto CRG SPA:
CRG Team manager Euan Jeffery
e-mail euan@kartcrg.com, tel. +39 340 4514655

Gli appuntamenti del Team ufficiale CRG Rotax:

ROTAX Winter Cup 2014
12.02.-16.02. Campillos (E)

ROTAX Euro Challenge 2014
02.04.-06.04. Genk (B)
28.05.-01.06. Castelletto (I)
16.07.-20.07. Zuera (E)
03.09.-07.09. Salbris (F)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
29 ottobre 2013

Nella foto: Jordon Lennox-Lamb su CRG-Rotax Max (Ph. Canadian Karting news.com).

 

CRG-2013.jpg

Nell’ultima prova di Alcaniz, il pilota della CRG Alex Palou Montalbo conquista due podi nelle due finali in Aragona e si conferma vincitore del Campionato Spagnolo della KZ2 con il team M2 Racing Karts.

In casa CRG è arrivato un altro titolo nazionale, e questa volta per merito del giovane pilota spagnolo Alex Palou Montalbo, assoluto protagonista del Campionato Spagnolo in KZ2 dove ha gareggiato con il plurivittorioso telaio CRG mosso dal motore Modena e assistito dal team M2 Racing Karts. Al pilota della CRG sono stati sufficienti due podi nella quarta e ultima prova del Campionato Spagnolo ad Alcaniz per assicurarsi il titolo in KZ2 già virtualmente suo dalla scorsa prova di Recas.
.

CRG-2013.jpg

LA STRISCIA VINCENTE DI ALEX PALOU IN SPAGNA

La striscia vincente di Alex Palou in Spagna quest’anno era iniziata a Campillos con una vittoria e un secondo posto, proseguita poi a Zuera con un doppio successo e poi ancora un altro doppio successo a Recas-Toledo. Al suo attivo anche una pole position a Zuera. Insomma un risultato pieno, consolidato al Circuito MotorLand Aragona di Alcaniz con due terzi posti nelle due finali della KZ2 che gli hanno confermato la prima posizione in classifica e la conquista del titolo.

Alex Palou, impegnato quest’anno anche in KF2 con il team ufficiale CRG e al suo primo anno di esperienza nella categoria KZ2, ha così arricchito il proprio palmarès personale dopo aver già vinto lo scorso anno in KF3 la WSK Euro Series, vice campione europeo KF3, e il Campionato Spagnolo KF3 per due anni consecutivi (2011 e 2012), oltre ad aver conquistato il terzo posto nel Campionato Cadetti Spagnolo del 2009.

CRG-2013.jpg

LA GARA DI ALCANIZ

Ad Alcaniz Alex Palou, dopo aver fatto segnare il secondo tempo in prova a soli 82 millesimi di secondo dalla pole position del connazionale Ugena e aver ottenuto la seconda posizione nella prima manche, per un inconveniente tecnico in partenza nella seconda manche di qualificazione ha dovuto impegnarsi al massimo nella prima Finale per recuperare lo svantaggio con lo start dalla decima casella in griglia. E così è stato, tanto che in questa occasione Palou ha potuto distinguersi con una serie di spettacolari sorpassi fino a conquistare il terzo posto. Nella seconda Finale Palou ha poi lottato nelle prime posizioni portandosi anche in testa nella prima parte della gara, per poi accontentarsi ancora della terza posizione e confermarsi campione della categoria.

LA CLASSIFICA FINALE DEL CAMPIONATO SPAGNOLO KZ2

1. Alex Palou Montalbo (CRG-Modena) punti 301;
2. Ugena Roberto Miguel (Energy-Tm) punti 250;
3. Gonzalez Martinez Luis (CRG-Modena) punti 239;
4. Villanueva Suarez German (CRG-Tm) punti 206;
5. Alvarez Ruiz Borja (Intrepid-Parilla) punti 185.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 ottobre 2013

Nelle foto: Foto-1, Alex Palou Montalbo in gara ad Alcaniz (Ph. MRM Comunicacion); Foto-2, Alex Palou Montalbo (Ph. CRG Press); Foto-3, Alex (a destra) sul podio di Alcaniz, terzo in Finale-1 e in Finale-2 (Ph. MRM Comunicacion).

 

CRG-2013.jpg

Dopo 12 anni di proficua collaborazione costellata da molti successi internazionali, si conclude il rapporto di collaborazione fra CRG e Jonathan Thonon.

CRG e Jonathan Thonon, pilota ufficiale della casa italiana dal 2002, hanno deciso di comune accordo di interrompere il loro rapporto di collaborazione dopo una proficua collaborazione proseguita con successo fino al 2013.

In questi anni Jonathan Thonon, impegnato da sempre con il brand CRG, prima con il team VDK e poi appunto con la squadra ufficiale, ha regalato a CRG moltissime soddisfazioni, impreziosite dalle quattro splendide vittorie nella Coppa del Mondo KZ1 del 2007, 2008, 2009 e 2011, il podio nel 2001 a Parigi Bercy e i successi nei Campionati Europei nel 2002 (ICA) e nel 2008 (KZ1) compreso il trionfo a Las Vegas, nel 2010 le vittorie nella WSK Euro Series (KZ1) e nella WSK World Series (KZ2), nel 2007 nella WSK International Series (KZ2).

Quest’anno Jonathan Thonon con CRG ha ottenuto il quarto posto nel Campionato Europeo KZ con il podio a Genk, e il terzo posto nella WSK Euro Series KZ1.

CRG ringrazia Jonathan Thonon per l’ottimo rapporto sempre intercorso con la casa e il team e gli augura il miglior proseguimento della sua carriera e il raggiungimento di altri importanti successi.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
20 ottobre 2013

Nella foto: Jonathan Thonon (Cunaphoto.it).

 

CRG-2013.jpg

Nella quinta e ultima prova del Campionato Tedesco a Genk, Jorrit Pex consolida il primo posto nella classifica finale della KZ2 con il podio in gara-2. Davide Forè sfortunato in tutte e due le finali dopo un eccellente avvio in prova e nelle manches.

Nell’ultima prova del Campionato Tedesco sul Circuito di Genk, Jorrit Pex ha festeggiato nel migliore dei modi il suo terzo titolo consecutivo in KZ2 nel DKM Deutsche Kart Meisterschaft. Già campione matematicamente dalla scorsa prova di Hahn, il pilota del team CRG Holland ha consolidato la sua leadership conquistando un bel secondo posto in Finale-2 dopo aver prevalso nelle prove e nelle manches.
.

CRG-2013.jpg

E’ un’altra affermazione che va ad arricchire il palmarès 2013 della CRG, che con i suoi telai ha dominato la stagione vincendo titoli a ripetizione nei Campionati Europei CIK-FIA delle categorie KZ e KF, nel Campionato del Mondo KZ, nella WSK Euro Series KZ1 e WSK Masters Series KZ2.

Dopo le prime quattro prove di Ampfing, Wackersdorf, Kerpen e Hahn, anche a Genk Jorrit Pex si è rivelato fra i protagonisti assoluti, insieme al tedesco Kevin Illgen del team Adac Sachsen, che in campionato ha concluso al terzo posto, e a Davide Forè in forza al team DTK che è terminato sesto. Nella top ten con telai CRG anche il tedesco Stefan Ott, decimo davanti ai due compagi di colori di CRG Holland Finn Kooijman e Yard Pex, fratello di Jorrit.

CRG-2013.jpg

JORRIT PEX IL PIU’ VELOCE

A Genk Jorrit Pex si è preso la soddisfazione di conquistare la quarta pole position della stagione, confermandosi velocissimo in ogni circostanza con il suo CRG motorizzato TM. Vincitore anche delle due manches di qualificazione, Pex si è presentato alla partenza della prima finale in prima fila, ma sulla pista allagata per la pioggia il suo avvio non è stato proprio perfetto, e il pilota della CRG è rimasto subito attardato nelle retrovie. Ha comunque recuperato bene fino al sesto posto. Nella seconda finale, questa volta su fondo asciutto, ha rimontato a suon di giri veloci (suo il miglior crono assoluto) fino a piazzarsi al secondo posto, alle spalle di De Conto che si era aggiudicato anche la prima finale. Con il punteggio guadagnato a Genk, in classifica Jorrit Pex si è confermato campione con 188 punti, seguito in graduatoria da Paolo De Conto (Birel) con 138 e Illgen (CRG) con 110.

“Sono felice per le mie prestazioni nell'ultima gara DKM a Genk – ha detto un raggiante Jorrit Pex – dove nella prima giornata ho conquistato la pole position e ho vinto entrambe le mie manches. Nella prima finale la pioggia molto forte mi ha un po’ condizionato, e nel primo giro ho perso diverse posizioni, ma ho recuperato fino al sesto posto. Nella seconda finale le condizioni meteo erano migliori e sono arrivato fino ala seconda posizione. Sono veramente orgoglioso di essere il Campione Tedesco della KZ2 per il terzo anno consecutivo!”

CRG-2013.jpg

DAVIDE FORE’ RALLENTATO IN FINALE

Un po’ sfortunato in questa occasione Davide Forè, che dopo aver ottenuto un promettente terzo posto in prova alle spalle di Pex e De Conto, oltre a due secondi posti nelle due manches di qualificazione, si è dovuto accontentare della quinta posizione nella prima finale dopo un incidente in un sorpasso a un terzo di gara mentre stava attaccando la seconda posizione. Ottima comunque la sua rimonta, dove ha fatto segnare negli ultimi giri anche il giro più veloce in gara.

Nella seconda finale Forè è stato tamponato alla prima curva del primo giro. Ha proseguito terminando 17.mo, un risultato che gli ha valso comunque la sesta posizione in campionato. Ma Forè con i risultati già acquisiti nella stagione, avrebbe potuto concludere almeno al terzo posto della classifica generale.

“Ringrazio il team DTK – ha dichiarato Davide Forè - per tutto l’appoggio che mi ha dato per disputare il Campionato Tedesco, e tutti i tecnici che mi hanno assistito. Sono sempre stato molto veloce, anche a Genk, ma non è andata come speravo. Per il Campionato Tedesco, il mio maggiore disappunto è per come sono andate a finire le gare di Wackersdorf e Hahn, dove avevo avuto le migliori occasioni per vincere. Sono comunque molto felice per questa stagione.”

CLASSIFICA FINALE DKM 2013
1. Jorrit Pex (CRG-Tm) punti 188; 2. De Conto (Birel-Tm) 138; 3. Illgen (CRG-Tm) 110; 4. Romkema (Zanardi-Tm) 97; 5. Schmitz (Tony Kart-Vortex) 95; 6. Forè (CRG-Tm) 94; 7. Geurts (Birel-Tm) 89; 8. Davies (First-Tm) 46; 9. Hansen (Maranello-Vortex) 45; 10. Ott (CRG-Tm) 43; 11. Kooijman (CRG-Tm) 39; 12. Yard Pex (CRG-Tm) 38; 13. Paawe (Birel-Tm) 37; 14. Wiggers (CRG-Tm) 36; 15. Jeleniowski (CRG-Tm) 33; 16. Van den Burgt (Tony Kart-Vortex) 30; 17. Albrecht (Birel-Tm) 27; 18. Muller (CRG-Modena) 22; 19. Specken (Birel-Tm) 20; 20. Huber (DR-Tm) 19.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
16 ottobre 2013

Nelle foto: Foto-1, Jorrit Pex, vincitore del Campionato Tedesco KZ2 per la terza volta consecutiva (Ph. FM Press). Foto-2, Jorrit Pex a Genk. Foto-3, Jorrit Pex sul primo gradino del podio a Genk premiato per la sua vittoria in campionato (Ph. DKM). Foto-4, Davide Forè (Ph. FM Press).

 

CRG-2013.jpg

Il pilota romeno conclude la prima prova del Campionato del Mondo KF Junior con un 17.mo posto dopo essersi messo in grande evidenza sull’asfalto bagnato nelle manche di qualificazione e in Prefinale. A un passo dall’ingresso in Finale anche l’argentino Bruno Romano e l’inglese Archie Tillett.

La prima delle due prove del Campionato del Mondo CIK-FIA della KF Junior disputata sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno ha offerto “mille” emozioni anche alla team ufficiale CRG, con i suoi tre giovani piloti che si sono prodigati al massimo per ottenere una buona prestazione. In Prefinale sono riusciti ad entrare tutti e tre i portacolori della CRG, con il romeno Marcu Dionisios davvero eccellente interprete di guida sull’asfalto bagnato dei 1.699 metri di Sarno, così come l’inglese Archie Tillett e l’argentino Bruno Romano autori di un gran “colpo di reni” nelle manche conclusive della domenica mattina.
.

CRG-2013.jpg

PRESTAZIONI IN CRESCENDO

Tutti e tre i piloti CRG a Sarno hanno dovuto pagare soprattutto il dazio di una qualificazione non brillantissima. Nelle manches Marcu Dionisios (CRG-Bmb) si è fatto però notare a suon di giri veloci sotto il diluvio di sabato e poi sull’asfalto bagnato di domenica mattina meritandosi un 13.mo posto assoluto al termine delle gare di qualificazione contraddistinte da recuperi prodigiosi fino alle prime posizioni.

Archie Tillett (CRG-Tm) è riuscito a qualificarsi per la Prefinale disputando anche lui una serie di manche in crescendo, al pari di Bruno Romano (CRG-Bmb) sempre in recupero dal fondo dello schieramento e autore anche di un eccellente sesto posto di manche.

PREFINALI COMBATTUTE

A gioire per l’ingresso in Finale è stato però solamente Marcu Dionisios, ottimo sesto al termine della sua Prefinale dopo una serie di duelli molto accesi. L’argentino Bruno Romano invece in Prefinale si è visto negare il premio dell’agognata Finale proprio a pochi metri dal traguardo per aver dovuto andare sul prato nel tentativo di schivare due rivali entrati in contatto davanti a lui. Peccato, perché l’argentino era riuscito a recuperare molto bene con una gran rimonta dal fondo dello schieramento, mentre Archie Tillett è rimasto invischiato nelle retrovie per la gran bagarre di gara e non ha potuto esprimersi al meglio.

CRG-2013.jpg

DIONISIOS RALLENTATO IN FINALE

In Finale, Marcu Dionisios, sull’asfalto questa volta asciutto, dopo un bell’avvio ha accusato ben presto una resa non più ottimale del motore, e a metà gara si è trovato a lottare a centro classifica concludendo comunque al 17.mo posto fra un gruppo di agguerritissimi rivali. Il pilota romeno ha dimostrato comunque un’ottima competitività, sfruttando ottimamente soprattutto sul bagnato le qualità prestazionali del telaio CRG.

Per Bruno Romano e Archie Tillett rimane il rimpianto di non essere potuti rientrare fra i finalisti, ma quantomeno hanno potuto dimostrare un’ottima competitività alla loro prima esperienza in una competizione internazionale di questo spessore.

La Finale della KF Junior è stata vinta da Leonardo Pulcini su Alessio Lorandi e Robert Shwartzman. Il secondo e ultimo appuntamento del Campionato del Mondo KF Junior si svolgerà in Bahrein il 23 novembre, insieme alla seconda e ultima prova del Campionato del Mondo KF dove leader si presenta Max Verstappen.

A Sarno si è disputata anche la concomitante prova della CIK-FIA International KF Super Cup, qui la vittoria è stata conquistata da Karol Basz su Nicklas Nielsen e su Martin Kodric.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
6 ottobre 2013

Nelle foto: Foto-1, Marcu Dionisios impegnato a Sarno dove si è distinto fino al 17.mo posto in Finale (Ph. Cunaphoto); Foto-2, Bruno Romano arrivato ad un passo dalla qualificazione in Finale (Ph. Cunaphoto);. Foto-3, Archie Tillett autore di una buona prova a Sarno (Ph. Cunaphoto).

 

CRG-2013.jpg

Sotto la pioggia Dionisios nelle manches di qualificazione è autore di spettacolari recuperi fino al 4. e 3. posto. Il maltempo ha costretto al rinvio a domenica mattina di buona parte del programma. Tillett e Romano domani si giocano tutto.

La pioggia di questo inizio d’Autunno e soprattutto il diluvio che si è abbattuto a Sarno ha scombussolato un po’ il programma del Campionato del Mondo CIK-FIA KFJ in svolgimento sul Circuito Internazionale Napoli, costringendo al rinvio a domenica mattina di ben 6 manches della categoria giovanile, dove è impegnata la squadra ufficiale CRG con i suoi tre piloti: Marcu Dionisios, Archie Tillett e Bruno Romano. E tutti e tre i piloti devono disputare ancora due manches a testa prima di poter accedere alla Prefinale e alla Finale.
.

DIONISIOS SPETTACOLARI RECUPERI

L’abbondante acqua in pista ha consigliato un rinvio di alcune gare a domenica, ma sulla pista bagnata chi si è trovato a proprio agio nelle due manches disputate sabato è stato proprio il romeno Marcu Dionisios (CRG-Bmb), autore di due spettacolari rimonte. Costretto alla partenza dalla 22.ma posizione in griglia per un problema accusato nelle prove di qualificazione, Dionisios ha colto due bei risultati con un brillante quarto posto nella prima delle due manches e poi addirittura un terzo posto nella seconda manche. Un bel risultato complessivo che fa ben sperare per la fase conclusiva della sua qualificazione e soprattutto per il prosieguo nella Prefinale e Finale di domenica.

CRG-2013.jpg

TILLETT E ROMANO DOMENICA SI GIOCANO TUTTO

Un po’ indietro invece ancora l’inglese Archie Tillett (CRG-Tm), per la verità abbastanza sfortunato nella prima delle due manche per un contatto dopo aver raggiunto la terza posizione, così come nella seconda manche, mettendo in archivio un 21.mo e un 23.mo posto.

Indietro anche il giovane argentino Bruno Romano (CRG-Bmb), alla ricerca della migliore resa sulla pista di Sarno, per lui totalmente nuova e certamente ancor più difficile per le condizioni meteo. Nelle due manches disputate, Romano ha ottenuto un 20.mo e un 22.mo posto, ma cercherà assolutamente di rifarsi domenica con la speranza di un clima un po’ più clemente.

CRG-2013.jpg

IL PROGRAMMA

Il programma per domenica 6 ottobre è stato rivisto con la mattinata occupata dalle manches non potute disputare sabato. Inizio delle manches dalle ore 9,00. A seguire Prefinali dalle ore 11.50 e la Finale dalle ore 15.05, in diretta web sui siti www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com. In TV differita delle Finali su RAI Sport 2 martedì 8 ottobre.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
5 ottobre 2013

Nelle foto: Foto-1, Marcu Dionisios autore di due spettacolari rimonte nelle due manches disputate sotto il diluvio di Sarno (Ph. Cunaphoto); Foto-2, Archie Tillett impegnato ad analizzare la telemetria insieme all’ingegnere della CRG Marco Urbinati (Ph. Cunaphoto);. Foto-3, Bruno Romano in gara sotto la pioggia (Ph. Cunaphoto).

 

CRG-2013.jpg

Nella prima prova del Mondiale Junior, la CRG è impegnata a far emergere i suoi 3 giovani piloti: il romeno Marcu Dionisios, l’inglese Archie Tillett e l’argentino Bruno Romano al debutto con la squadra ufficiale.

Sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno è entrato nel vivo la prima delle due prove del Campionato del Mondo CIK-FIA per la categoria KF Junior, dove la squadra ufficiale CRG è rappresentata da tre giovanissimi piloti, il già esperto romeno Marcu Dionisios, quindi l’inglese Archie Tillett e l’argentino Bruno Romano, con questi ultimi due alle loro prime esperienze in questa categoria.
.

CRG-2013.jpg

AVVIO IN SALITA PER I GIOVANI PILOTI CRG

Venerdì si sono disputate le prove ufficiali, e l’avvio si è rivelato subito un po’ in salita, per qualche problema tecnico da risolvere ma soprattutto anche perché, a parte Dionisios, gli altri due giovani Tillett e Romano stanno conoscendo proprio in questi giorni l’impegnativo tracciato campano di 1.699 metri. Prove di qualificazione quindi che sono servite soprattutto a capire le regolazioni da apportare ai telai CRG e alle motorizzazioni. Archie Tillett su CRG-Tm ha iniziato facendo segnare il 21.mo tempo, Bruno Romano (CRG-Bmb) il 22.mo e Marcu Dionisios (CRG-Bmb) il 24.mo.

CRG-2013.jpg

MANCHES TUTTE DI RIMONTA

Nel pomeriggio sono iniziate anche le prime combattute manches, che porteranno alla qualificazione per la Finale di domenica. Un buon riscatto è arrivato subito da Marcu Dionisios che nella sua manche si è piazzato buon 11.mo recuperando dieci posizioni dalla griglia di partenza, mentre Archie Tillett si è dovuto accontentare della 22.ma posizione dopo aver battagliato fino a metà classifica. Bruno Romano da parte sua si è fatto subito notare con una eccellente partenza e una strepitosa rimonta che lo ha portato a rimontare ben dieci posizioni solo nel primo giro, poi però per un contatto con un avversario è stato costretto alle retrovie.

IL PROGRAMMA

Il programma prosegue sabato 5 ottobre con tutte le rimanti manches di qualificazione, domenica 6 ottobre le due Prefinali dalle ore 11.50 e la Finale dalle ore 15.05, in diretta web sui siti www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com. In TV differita delle Finali su RAI Sport 2 martedì 8 ottobre.


Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
4 ottobre 2013

Nelle foto: Foto-1, Marcu Dionisios impegnato nelle prove di qualificazione nel Campionato del Mondo KFJ a Sarno (Ph. Cunaphoto); Foto-2, Archie Tillett al debutto nel Campionato del Mondo KFJ (Ph. Cunaphoto);. Foto-3, Bruno Romano alla sua prima gara con il team ufficiale CRG (Ph. Cunaphoto).

 

CRG-2013.jpg

UNA STAGIONE RECORD PER IL TEAM CRG.

Nel Campionato del Mondo KF Junior in gara con Marcu Dionisios, Archie Tillett e Bruno Romano, new entry in casa CRG. Ultimi impegni di una stagione che ha già visto raggiungere alla CRG quota 39 titoli mondiali, 38 titoli europei e altri 40 titoli internazionali. Ottimo riscontro sul web.

Lonato del Garda (Brescia). Non sono certamente terminati gli echi del successo CRG nello scorso Mondiale KZ disputato in Francia a Varennes a compendio di una stagione trionfale della casa italiana che nella striscia del Campionati del Mondo CIK-FIA di chiusura d’anno è alle porte un altro appuntamento iridato, il Campionato del Mondo CIK-FIA KF Junior sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno, in programma dal 4 al 6 ottobre.
.

CRG-2013.jpg

In questa prova mondiale, primo dei due appuntamenti del Campionato del Mondo Junior, la squadra ufficiale CRG si presenta con il romeno Marcu Dionisios (CRG-Bmb), l’inglese Archie Tillett (CRG-Tm) e l’argentino Bruno Romano (CRG-Bmb), new entry in casa CRG.

I PILOTI CRG AL MONDIALE JUNIOR

Marcu Dionisios è uno dei giovani più interessanti, molto veloce e già autore con CRG di una proficua stagione nella WSK Euro Series e Master Series, e nell’Europeo KF Junior, dove sia ad Alcaniz che a Ortona Dionisios ha potuto mettersi in mostra in tutte le fasi di gara. Dionisios prenderà parte anche alla seconda e ultima prova del Campionato del Mondo KF Junior del 23 novembre in Bahrein.

Archie Tillett si è già reso ottimo protagonista nella scorsa prova della International KF Junior Super Cup in Inghilterra, al suo esordio in questa categoria dopo essersi già fatto notare nei Campionati Rotax.

Bruno Romano, 13 anni di Rio Gallegos (Santa Cruz), è al debutto nella squadra ufficiale CRG, ma ha già alle spalle un’ottima esperienza. Ha gareggiato con successo anche quest’anno con i telai CRG in Sudamerica nel Campionato Argentino. Lo scorso anno si è aggiudicato in Uruguay il titolo del Campionato Sudamericano nella categoria Sudam Pre-Junior.

CRG-2013.jpg

I RECORD DELLA STAGIONE

Il Campionato del Mondo KF Junior è uno degli ultimi impegni della squadra ufficiale CRG prima del gran finale in Bahrein per la chiusura del Campionato del Mondo KF e KFJ. Ma la stagione 2013 ha già offerto eccellenti risultati alla CRG, che quest’anno grazie alle qualità di un telaio sempre più perfettamente bilanciato e performante, con l’ultimo successo di Max Verstappen nel Campionato del Mondo KZ ha raggiunto l’invidiabile quota di 39 titoli mondiali CIK-FIA fra Campionati del Mondo e Coppe del Mondo, record assoluto nel panorama del karting internazionale.

Il palmarès della CRG ha registrato un incremento anche nei campionati continentali con il nuovo record di 38 titoli nei Campionati Europei CIK-FIA (gli ultimi due conquistati da Max Verstappen nei Campionati Europei KZ e KF del 2013), oltre a raggiungere quota 40 titoli internazionali fra competizioni CIK-FIA e WSK, con gli ultimi due conquistati anche qui nel 2013 con Max Verstappen nella WSK Euro Series KZ1 e WSK Master Series KZ2.

UN SUCCESSO ANCHE NEL WEB

Il successo travolgente di tutto il Racing Team CRG in questo 2013 è stato evidenziato anche nel nuovo sito internet www.kartcrg.com. Con le due prove del Campionato del Mondo KF a Brandon in Inghilterra del 1. settembre e quello della KZ a Varennes in Francia del 22 settembre, nello scorso mese di settembre si è addirittura quintuplicato il numero dei visitatori del suo sito, facendo registrare il nuovo record di 3.017.455 accessi.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
2 ottobre 2013

Nelle foto: Foto-1, Marcu Dionisios nella scorsa gara dell’Europeo KF Junior di Ortona (Ph. CRG Press); Foto-2, Archie Tillett nella International Super CUP CIK-FIA KF Junior a Brandon (Ph. Chris Walker);. Foto-3, Bruno Romano nel Campionato Argentino 2013 (Ph. Mario Pugliese Fotokart).

 

CRG-2013.jpg

A quota 39 titoli iridati, 11 nella categoria con il cambio.
A CRG appartiene il record assoluto di 39 titoli fra Campionati del Mondo e Coppe del Mondo CIK-FIA, e in più il nuovo record di 11 titoli iridati conquistati nella categoria con il cambio. Record anche per il campione più giovane della storia nella massima categoria con il cambio, è Max Verstappen iridato a 15 anni e 357 giorni.

Lonato del Garda (Brescia). Con il successo conquistato in Francia a Varennes sur Allier con Max Verstappen, il brand CRG è detentore del record del maggior numeri di titoli iridati CIK-FIA al mondo, con ben 39 titoli fra Campionati del Mondo e Coppe del Mondo conquistati dal 1984, anno in cui entrò nella gestione sportiva della mitica Kalì Kart, in auge dagli anni ’70, per poi rilevarne totalmente l’azienda dal 1986.

Il nuovo record di 39 titoli iridati è stato raggiunto grazie al grande lavoro di squadra che la CRG ancora una volta ha compiuto nell’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo a Varennes, con l’accurata preparazione di tutti i componenti tecnici, all’apporto e alla sinergia di tutti i piloti e i meccanici che si sono prodigati in ogni frangente per raggiungere l’unico obiettivo che una grande casa come la CRG si pone ogni volta che scende in pista: la vittoria!
.

CRG-2013.jpg

Il telaio Road Rebel, da anni ormai grande protagonista della scena nella categoria KZ sia a livello nazionale che internazionale, con gli ulteriori nuovi aggiornamenti si è rivelato velocissimo, bilanciato e performante in ogni momento del weekend francese, mettendo nella migliore condizione i piloti CRG per rivelarsi protagonisti in questo importante appuntamento, il più importante al mondo per la categoria con il cambio.

11 TITOLI NELLA CATEGORIA CON IL CAMBIO. Grazie all’ultimo successo ottenuto in KZ con Max Verstappen, l’altro record raggiunto da CRG è il numero dei titoli iridati conquistati appunto nella categoria con il cambio, in totale 11 fra Campionati del Mondo e Coppe del Mondo, di cui 10 nella massima categoria: anche questo è il più alto numero di titoli raggiunto da una casa costruttrice.

IL PIU’ GIOVANE: 15 ANNI E 357 GIORNI. Con la vittoria ottenuta a Varennes il 22 settembre 2013, la CRG con Max Verstappen ha conquistato anche un altro record. Il figlio dell’ex pilota di Formula 1 Jos Verstappen e preparatore del motore TM con il quale ha corso Max, è nato a Hasselt (Belgio) il 30 settembre 1997 ed è il più giovane pilota ad aver mai conquistato un titolo di Campione del Mondo nella massima categoria con il cambio, all’età di 15 anni e 357 giorni!

VERSO IL GRANDE SLAM. Max Verstappen con CRG è al suo quinto titolo in questa stagione, oltre ai due titoli della WSK Euro Series KZ1 e WSK Master Series KZ2, l’accoppiata vincente ha fatto suoi anche i titoli nel Campionato Europeo KF, Campionato Europeo KZ1 e appunto Campionato del Mondo KZ. Rimane ancora da assegnare l’ultimo titolo della stagione, il Campionato del Mondo KF in Bahrein il 23 novembre, e Max Verstappen e CRG sono già pronti a inseguire il Grande Slam del Karting Internazionale!

CRG-2013.jpg

I TITOLI CRG NEI CAMPIONATI DEL MONDO E COPPE DEL MONDO
NELLA CATEGORIA CON IL CAMBIO

2103 Campionato del Mondo KZ: Max Verstappen – Varennes sur Allier (F)
2012 Coppa del Mondo KZ2: Jordon Lennox-Lamb – Sarno (I)
2011 Coppa del Mondo KZ1: Jonathan Thonon – Genk (B)
2009 Coppa del Mondo KZ1: Jonathan Thonon – Sarno (I)
2008 Coppa del Mondo KZ1: Jonathan Thonon – Varennes sur Allier (F)
2007 Coppa del Mondo KZ1: Jonathan Thonon – Sarno (I)
1993 Campionato del Mondo Formula C: Alessandro Piccini – Val Vibrata (I)
1992 Campionato del Mondo Formula C: Danilo Rossi – Mariembourg (B)
1989 Campionato del Mondo Formula C: Gianluca Giorgi – Olomouc (CZ)
1985 Campionato del Mondo Formula C: Piermario Cantoni – Laval (F)
1984 Campionato del Mondo Formula C: Gabriele Tarquini – Axamo (S)

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
27 settembre 2013

Nelle foto: Foto-1, Max Verstappen verso il successo a Varennes per il Campionato del Mondo CIK-FIA KZ1. Foto-2, Verstappen, il più giovane pilota ad aver coqnuistato il titolo di campione del mondo nella categoria con il cambio, a 15 anni e 357 giorni. Foto-3, i festeggiamenti per il 39° titolo mondiale conquistato dalla CRG, l’11° nella categoria con il cambio (Ph. CRG Press).

 

CRG-2013.jpg

TRIONFO IN KZ, ANCHE JORDON LENNOX SUL PODIO!
Ennesimo grande risultato di squadra per la CRG. In Francia sul Circuito di Varennes sur Allier, Max Verstappen conquista il Campionato del Mondo KZ: è il più giovane pilota della storia a far suo il titolo iridato nella categoria con il cambio. Sul podio anche Lennox con un eccellente terzo posto. Belle prestazioni anche di Tiene e Forè. Thonon invece costretto al ritiro per un problema tecnico.

Varennes sur Allier (Francia). Ancora un titolo per CRG e Max Verstappen, insaziabili e invincibili quest’anno! A Varennes, sul velocissimo Circuito Jean Brun, Max Verstappen si è laureato Campione del Mondo KZ, nella categoria con il cambio più prestazionale e potente, diventando anche il più giovane pilota della storia di questa categoria a conquistare il titolo iridato.
.

CRG-2013.jpg

Per la casa italiana e il giovane pilota olandese (16 anni il prossimo 30 settembre) è il quinto titolo ottenuto nel 2013, dopo aver già conquistato il Campionato Europeo KZ1, il Campionato Europeo KF, la WSK Euro Series KZ1 e la WSK Master Series KZ2, oltre alla Winter Cup in KF a inizio anno. In Francia è arrivato puntuale l’ennesimo trionfo, per di più compiuto da un pilota giovanissimo come Max, che ridà slancio a una categoria finora terra di conquista esclusiva di campioni già molto esperti.

CRG-2013.jpg

Sui 1.500 metri del circuito di Varennes sur Allier, dove le scie contano molto (chi è incollato dietro guadagna almeno 5 km/h di maggior velocità!), in Finale Max Verstappen è riuscito a prendere ben presto qualche decina di metri di vantaggio che non hanno più permesso ai suoi avversari di potersi avvicinare. Il pilota olandese su CRG con motore Tm preparato direttamente dal padre, il grande Jos Verstappen indimenticato pilota F1, ha messo a segno un weekend perfetto culminato con la vittoria nella sua Prefinale e poi lo strepitoso successo in Finale, con un vantaggio di oltre 3 secondi su Leclerc e sul compagno di squadra Lennox-Lamb che si sono aggiudicati in volata gli altri due gradini del podio.

E’ stata comunque ancora una volta una vittoria di squadra, con il team CRG compatto e in grado di presentarsi con un bel numero di pretendenti alla vittoria. Oltre a Max Verstappen, per il successo in casa CRG hanno corso anche Jordon Lennox-Lamb (CRG-Parilla), terzo sul traguardo e come al solito particolarmente competitivo, e Felice Tiene (CRG-Maxter), settimo solamente a causa di un tamponamento subito a inizio gara. E poi Davide Forè (CRG-Tm), poleman nelle prove ufficiali e invischiato in un paio di duelli ravvicinati piuttosto rudi che lo hanno costretto al 12.mo posto finale. Insomma tutti fra i maggiori protagonisti.

Bene anche Jorrit Pex (CRG-Tm), nonostante non abbia potuto inserirsi nel gruppo di testa per vari problemi e si sia dovuto accontentare del 16.mo posto, seguito al 17.mo posto da Fabian Federer (CRG-Maxter) che ha lottato come un leone! In Finale purtroppo è mancato l’inserimento del 4 volte campione del mondo Jonathan Thonon (CRG-Maxter), costretto alla resa in Prefinale per un problema tecnico che lo ha fermato quando era in piena rimonta, altrimenti chissà... la CRG avrebbe potuto fare anche un en-plein strepitoso!

CRG-2013.jpg

IN KZ2 SPINELLI SUL PODIO, MA E’ SUB-JUDICE. Nella concomitante prova della CIK-FIA International Super Cup della KZ2, il brand CRG è salito anche qui sul podio con Loris Spinelli (CRG-Tm), secondo sul traguardo dopo una spettacolare rimonta in una gara ricca di colpi di scena. Purtroppo a giochi conclusi il pilota del team Modena Kart è stato penalizzato di 5 secondi per un sorpasso giudicato troppo irruento quando ad un certo punto era riuscito addirittura a portarsi in testa alla gara. Il suo team comunque ha interposto appello, e la classifica al momento è “sub-judice”, con Boccolacci vincitore e Spinelli secondo davanti ad Arrue. Sarà il Tribunale sportivo a decidere sull’accaduto e a convalidare o meno questo ordine d’arrivo.

In KZ2 in Finale sono rientrati anche i due piloti ufficiali CRG, il belga Xen De Ruwe, ottima la sua prova al debutto in questa categoria dopo essersi fatto notare molto nei Trofei Rotax, e Giovanni Martinez, rientrato per la prima volta in una finale di valenza mondiale. De Ruwe alla fine si è piazzato buon 12.mo, mentre Martinez purtroppo è stato costretto al ritiro a un terzo di gara mentre stava facendo segnare buoni tempi sul giro. Giudizi positivi comunque per tutti e due questi piloti che hanno corso su CRG-Maxter.

CRG-2013.jpg

LE INTERVISTE

Giancarlo Tinini, Presidente CRG S.p.A.: “Max Verstappen è veramente in piena forma, sta dando il massimo in ogni circostanza. Al 99% questo sarà il suo ultimo anno in kart per passare all’automobilismo, per cui lasciare questo ambiente con un bel ricordo è una bella cosa per lui e anche per noi. Direi che l’obiettivo è già stato raggiunto in pieno. Da parte nostra posso dire che siamo molto contenti per il risultato di questa gara ma anche per i risultati raggiunti in generale in tutta la stagione. Oltre alle vittorie conquistate da Max, anche tanti altri nostri piloti sono stati spesso protagonisti, e questo vuol dire che abbiamo raggiunto una competitività molto elevata che ci fa ben sperare anche per continuare ad un ottimo livello anche in futuro.”

Euan Jeffery, team manager CRG: “Abbiamo raggiunto anche questo grande risultato. Max anche questa volta ha fatto una gara veramente strepitosa. All’inizio non era partito benissimo, poi però un poco alla volta, con pazienza, ha costruito la sua vittoria. Ha dato anche una dimostrazione di come sia cresciuto quest’anno, non solo agonisticamente ma anche per la strategia di gara. Essere riuscito anche a prendere un bel vantaggio in una pista come questa è stata una dimostrazione di superiorità. Ha fatto una gara veramente bella. Per gli altri, direi che è un peccato non aver potuto vedere Jordon Lennox conquistare il secondo posto, era alla sua portata. Dispiace anche per come è andata a Davide Forè, sempre fra i migliori, così come per Felice Tiene rallentato da un tamponamento. Bene è andato anche Fabian Federer, ha fatto quello che poteva, mentre Jonathan Thonon è stato proprio sfortunato per non essersi potuto qualificare per la Finale a causa di un problema capitato al motore. In KZ2 vorrei evidenziare la prova di Xen De Ruwe, un pilota molto valido nonostante alla sua prima esperienza in questa categoria. Siamo contenti anche per Giovanni Martinez, che è rientrato in Finale, dove però è stato costretto al ritiro per un contatto di gara.”

Max Verstappen: “E' incredibile, non credevo che sarebbe stato così semplice vincere in Finale, visto che in questo circuito il gioco delle scie è molto importante. Devo ringraziare CRG per il telaio che mi ha messo a disposizione, ero veramente soddisfatto del bilanciamento e anche del motore preparato da mio padre che era perfetto. Ho vinto tutti i campionati, una stagione perfetta. A novembre tenterò di conquistare anche l’ultimo titolo internazionale della stagione, il Campionato del Mondo KF in Bahrein. Sono in testa alla classifica, e spero di raggiungere anche quest’altro risultato così importante per me e per tutta la squadra.”

Jordon Lennox-Lamb: “Avrei potuto arrivare secondo, ma al penultimo giro ho sbagliato marcia e sono stato superato. Ho ripreso il distacco ma non c’è stato niente da fare. Era tutto l’anno che aspettavo questa gara, ed ero pronto per battermi la vittoria. Sono partito decimo e sono arrivato terzo, non è male, ma questa gara volevo proprio vincerla.”

Felice Tiene: “Purtroppo alla prima staccata dopo la partenza della Finale sono stato tamponato e come conseguenza ho avuto il paraurti posteriore che è andato a strusciare sulla ruota, un fatto che mi ha rallentato per tutta la gara. In una pista così veloce, non ho potuto quindi esprimermi al massimo delle mie possibilità. Ero ottimista per la Finale, perché per tutto il weekend ero andato veramente bene. Un vero peccato, sicuramente avrei potuto aspirare a qualcosa di più.”

Davide Forè: “Purtroppo in Finale mi sono toccato prima con Ardigò e poi con De Conto. Ero a contatto con i primi, e penso che avrei potuto arrivare a podio. Sono comunque molto contento per come è andata tutta la settimana, siamo stati sempre fra i primi. Sono felice per la pole position ottenuta venerdì, e chiaramente per la vittoria di CRG. Complimenti a Max Verstappen, ha vinto tutto, è sicuramente il pilota dell’anno. Tantissimi complimenti a lui e alla CRG, così come al mio team DTK e al preparatore Daldosso che ha fatto il massimo per me.”

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO DEL MONDO CIK-FIA KZ
1. Max Verstappen (CRG / Tm / Bridgestone)
2. Charles Leclerc (Art GP / Tm / Bridgestone)
3. Jordon Lennox-Lamb (CRG / Parilla / Bridgestone)
4. Ben Hanley (Art GP / Tm / Bridgestone)
5. Mirko Torsellini (Tony Kart / Vortex / Bridgestone)
6. Bas Lammers (Intrepid / Tm / Bridgestone)
7. Felice Tiene (CRG / Maxter / Bridgestone)
8. Marco Ardigò (Tony Kart / Vortex / Bridgestone)
9. Jaime Alguersari (Tony Kart / Vortex / Bridgestone)
10. Arnaud Kozlinski (Birel / Tm / Bridgestone)
...
12. Davide Forè (CRG / Tm / Bridgestone)
16. Jorrit Pex (CRG / Tm / Bridgestone)
17. Fabian Federer (CRG / Maxter / Bridgestone)

CLASSIFICA FINALE INTERNATIONAL SUPER CUP CIK-FIA KZ2
(Sub-judice)
1. Dorian Boccolacci (Energy / Tm / Bridgestone)
2. Loris Spinelli (CRG / Tm / Bridgestone)
3. Alexandre Arrue (Praga / Parilla / Bridgestone)
4. Daniel Bray (GP / Tm / Bridgestone)
5. Riccardo Negro (DR / Tm / Bridgestone)
...
12. Xen De Ruwe (CRG / Maxter / Bridgestone)

Tutti i risultati sui siti internet www.cikfia.com e www.cikfiachampionship.com

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com
22 settembre 2013

Nelle foto:
Foto-1: CRG Team: la vittoria del Campionato del Mondo KZ
Foto-2 Max Verstappen mentre taglia il traguardo di Varennes e si aggiudica il Campionato del Mondo KZ.
Foto-3 Max Verstappen;
Foto-4 Verstappen e Jordon Lennox-Lamb (a destra) sul podio;
Foto-5: i piloti CRG poco prima del via della Finale (Ph. CRG Press).

 
TUTTE LE NOTIZIE :